Lacrime e timori �Ora che si far�?�

0
19 views

FOGGIA – Una mazzata difficile da digerire. Negli ultimi giorni, senza il fatidico annuncio del rinnovo, cresceva il timore di una risposta negativa. Ma la piazza (e la societ�) non volevano crederci. Tuttavia, quando di buon�ora Zdenek Zeman ha chiesto ospitalit� al club per svolgere una conferenza stampa, da solo, si sono rassegnati. Forse, oggi, l�U.S. Foggia dar� sfogo alla sua amarezza. �Servono 2-3 giorni per assorbire la situazione – ha detto in serata il d.s. Pavone, che dovr� scegliere il nuovo allenatore -. In tutta sincerit�, pensavamo di convincerlo a restare. Invece� Non abbiamo ancora contattato nessuno�. Poi in serata con un comunicato la societ� spiega che il �progetto andr� avanti�.

Mezzogiorno – La troupe del regista Giuseppe Sansonna � spiazzata: cambia il finale del secondo documentario in preparazione su Zemanlandia. All�esterno dello stadio pochi tifosi e un applauso a Zeman, che ha appena reciso il cordone ombelicale con Foggia,prima di rimettersi in auto per Roma. Migliaia di accessi dei supporters sui siti, in una miscela di risentimento e preoccupazione per quello che sar� della squadra e dei propositi di B preannunciati dalla dirigenza: la permanenza del boemo faceva sognare e garantiva gli abbonamenti.

Reazioni – Frammenti dell�ultimo gruppo di allievi che ha seguito il maestro. Il portiere Simone Santarelli esce dalla sala stampa scosso. �Che rammarico! Io, sento di aver perduto tutto, sul piano umano e tecnico. Qualsiasi allenatore mi avrebbe cacciato dal ritiro, dopo 2 anni di inattivit� (separato in casa alla Lazio, ndr) e un peso di 97 kg. Lui, invece, mi ha rimesso in pista� Ora, non so se la societ� mi confermer�. Il play Salvatore Burrai � nel bar di fronte alla tribuna. Groppo in gola. �Non mi aspettavo che andasse via. Non riesco neanche a parlare�. E scoppia a piangere.

Dubbi – L�ex presidente della Provincia Carmine Stallone, tifoso rossonero doc, rilancia qualche dubbio. �Venerd� avevo sentito Casillo, diceva che c�era un progetto e, per questo, non era necessario incontrare Zeman. Non capisco cosa sia accaduto in seguito. Certo, Foggia perde molto. Ma anche lui. Forse, gli � pervenuta qualche proposta improvvisa e ha gettato la sfida di riconquistare la B�.

Fonte: La Gazzetta dello Sport
Foto: Antonello Forcelli