Landella: “La violenza non ha nulla in comune con lo sport”

0
100 views

Gli episodi registrati questa notte che hanno preso di mira l�azienda dei fratelli Sannella e l�automobile del calciatore Pietro Iemmello non possono in alcun modo trovare giustificazione. Tutti i tifosi rossoneri sperano che la squadra possa conservare la Serie B, riconquistata con fatica dopo 19 anni, ma non � ammissibile assistere ad atti criminali che non possono che fare male alla societ� del Foggia Calcio e all�intera citt�, gi� troppe volte finita alla ribalta nazionale per fatti di cronaca. La parte sana della citt�, in questo momento di difficolt�, ha il dovere di stringersi attorno ai fratelli Sannella ed alla squadra per raggiungere quel traguardo sportivo che tutti noi auspichiamo. La violenza non ha nulla in comune con lo sport.

Fonte: Pagina Facebook ufficiale Franco Landella