Madrigali, tra campo e universit�: �Vinco col Cosenza e studio economia�

0
37 views

Ha le idee chiare Saverio Madrigali, almeno davanti ai taccuini dei giornalisti. Timore reverenziale: zero. Ambizione: tantissima. Il nuovo difensore del Cosenza ha esordito in un match che rester� nella storia dei rossobl� (�quale miglior modo per iniziare?�) e a fare la riserva non ci pensa proprio. E� in Calabria per dimostrare il proprio valore e lottare ad armi pari con due calciatori dalla grande affidabilit� come Blondett e Tedeschi. �Tedeschi proviene da una scuola di stopper, mentre Blondett ama spingersi un po� in avanti � ha spiegato � Io sono una via di mezzo che deve migliorare in rapidit�. Nasco come difensore centrale sia di una linea a tre che a quattro, ma l�anno scorso per una decina di partite ho giostrato pure da terzino�.

LA TRATTATIVA. Madrigali a luglio era approdato tra i cadetti, poi l�improvvisa ripartenza dalla vecchia Serie C. �A Vicenza c�ho capito poco di ci� che � accaduto. Non mi � stata data l�opportunit� di esprimermi se non in incontri contro formazioni di Eccellenza. Sono poi subentrate esigenze di societ� e mi � stato detto che ero il settimo difensore, vista l�intenzione di puntare su elementi pi� esperti�. A quel punto � entrato in gioco Cerri. �Dovevo scegliere la nuova destinazione ed ho subito indicato una piazza come Cosenza perch� rimasi colpito dal pubblico nel match di Coppa Italia col Pontedera. Sono contento di aver preso questa decisione�. La trattativa, ad ogni modo, non � stata semplice. �Veramente � stata un incubo, ho dormito due ore a notte. Appena ho ricevuto la chiamata sono sceso in Calabria dando l�ok, cos� come il Cosenza. I problemi erano altri e non dipendevano da me. Ad un certo punto temevo il peggio per lo stallo che si era creato, invece la cosa si � risolta nel migliore dei modi�.

CAMPIONATO DURO. Il calendario domenica sera porter� i Lupi in Lucania per una gara per nulla semplice. �Il Matera � candidato alla B? Perch�, noi non lo siamo? Andremo l� per giocarcela senza paura� sottolinea il difensore toscano che dimostra di avere le idee chiare. �Non ci saranno turni facili, tanto che dovremo affrontare tre partite in sette giorni: c�� bisogno dell�aiuto dell�intero collettivo�. L�obiettivo � sempre la vittoria e Madrigali lo sa bene. �Bisogna riprendere il discorso interrotto a Catanzaro e archiviare il ko col Taranto, a mio avviso immeritato. Sapete cosa mi ha colpito? L�affetto dei fan. Non avevo mai visto l�intera tifoseria portarsi fuori dallo stadio per festeggiare insieme a noi. Ho vissuto esperienze minori e dare subito una gioia ai nostri supporter mi ha riempito d�orgoglio�.

TESTA SULLE SPALLE. Fuori dal campo ha attitudini poco da calciatore. �Io studio economia e sto cercando di portare avanti anche il discorso dell�universit� � rivela � Non amo la movida, preferisco una passeggiata con la mia fidanzata e passare una serata in famiglia�.

fonte: cosenzachannel.it