Matera, Padalino: “Il ciclo era finito e di pi� non si poteva davvero fare”

Pi� di cos� non si poteva fare. Questo � il pensiero di Pasquale Padalino alcuni giorni dopo aver dato l�addio alla panchina biancoazzurra. Il tecnico di Foggia torna a parlare, spiegando le motivazioni per le quali ha deciso di dire basta dopo circa sei mesi sulla panchina del XXI Settembre.

Ai colleghi di TuttoMercatoWeb.com, in esclusiva, il tecnico Pasquale Padalino ha spiegato le motivazioni che l�hanno indotto a dire addio alla panchina biancoazzurra dopo essere subentrato lo scorso ottobre e aver guidato il Matera ad un passo dal raggiungimento dei play off. Su questo, mister Padalino, ha detto: “Chiudo la mia avventura al Matera con un ottimo risultato raggiunto insieme alla squadra in questa stagione. Il gruppo ha dato il massimo in queste settimane e la piazza ha anche ritrovato il sorriso, andando veramente vicinissima al raggiungimento dell�obiettivo play off. Per quanto riguarda l�addio, credo che ci possa stare tutto. Perch� quando si arriva alla fine di un�avventura bisogna rendersene conto. Avevamo raggiunto il massimo di quello che si poteva fare e non c�erano pi� le condizioni per poter andare avanti”.

Ora Padalino comincia a guardare al futuro, ma con i biancoazzurri non ci saranno problemi. Su questo, il tecnico, ha detto: “Non porto e non porter� mai nessun tipo di rancore verso il Matera. N� tantomeno ci sar� voglia di rivalsa. A Matera sono stato davvero bene, per questo ringrazio i tifosi che mi sono stati veramente vicini in quest�avventura”.

fonte: tuttomatera.com