Melfi, De Giosa: “Ecco perch� ho scelto di venire qui”

0
20 views

C�� che sostiene che alla base di una grande squadra ci sia una solida difesa. Un principio base del calcio all�italiana �sposato� in pieno dalla dirigenza melfitana. E cos� scorrendo la lista dei difensori a disposizione di mister Romaniello si pu� affermare, senza incorrere in facili entusiasmi, che non mancano esperienza ed affidabilit�.
Forse, in tal senso, l�esperienza nefasta della passata stagione e, in particolare, l�incapacit� di gestire il risultato nei minuti finali hanno ricordato l�importanza di avere calciatori di categoria in settori nevralgici del campo.
Le 35 primavere di Raffaele Gragnaniello e Roberto De Giosa e le 36 di Giorgio Di Vicino candidano i cosiddetti �veterani� a punti di riferimento per i compagni pi� giovani, al ruolo di leader in campo e cos� come nello spogliatoio.
La fascia di capitano � toccata al centrale De Giosa arrivato a Melfi, dopo la stagione disputata a Foggia, con propositi ben precisi: �Il nostro obiettivo � quello di disputare un buon campionato e raggiungere al pi� presto l�obiettivo salvezza per ripagare gli sforzi della societ�.
Il peso della responsabilit� non lo spaventa affatto e l�ottima prestazione contro la Casertana, per altro condivisa con i suoi compagni di reparto, ne � la dimostrazione. Forte fisicamente, bravo nelle giocate aree, calcisticamente �cattivo�, all�occorrenza pu� tornare utile anche sui calci piazzati. Talvolta pu� dismettere i panni del difensore ed indossare momentaneamente quello del �castigatore� d�area, come gi� successo in Coppa Italia.
Un passato importante con numerose presenze nella Serie Cadetta, un po� di promozioni alle spalle e poi la scelta di accettare la proposta del Melfi che lo ha fortemente voluto per affidargli le chiavi della difesa. Un messaggio rassicurante ai suoi nuovi tifosi: �La squadra � ha risposto � dar� sempre il massimo in campo cos� come durante gli allenamenti. Spero che loro ci stiano vicino perch� se andiamo tutti nella stessa direzione possiamo fare grandi cose�.
Il primo esame � stato superato a pieno voti, ma questo campionato non permette distrazioni. Domenica trasferta proibitiva per i gialloverdi attesi allo stadio Romeo Menti di Castellammare di Stabia, ma si parte alla pari. �Indubbiamente sar� difficile perch� loro dopo la falsa partenza vorranno fare bene davanti il pubblico di casa, ma noi andremo l� per dare battaglia e cercheremo di strappare punti preziosi�.

La Juve Stabia � avvisata.

fonte: melfilive.it