Monopoli-Messina 2-1: il gabbiano vola alto

E sono 17. Diciassette punti messi in cascina nelle prime nove partite di campionato. Tanta, tanta roba, se pensiamo che il Gabbiano � partito con ben altre credenziali. Intanto � li, e li a godersi l�aria rarefatta ma buona dell�alta quota, insieme a tutto il pubblico biancoverde. Match dominato quasi in lungo e in largo dal Monopoli che ha concesso agli avversari, semmai, un quarto d�ora del primo tempo, nel cui rischia comunque il minimo sindacale. Poi, � arrivata la rete che ha spezzato il equilibri, siglata da Mattia Montini con una gran girata di sinistro al suo quarto centro stagionale. Ci stava anche un raddoppio a chiudere anticipatamente i giochi, ma la traversa colpita su un perfetto drop di Franco a portiere battuto nega la soddisfazione alla mezzala di Castrovillari. Il raddoppio arriver� pi� avanti, e che raddoppio. Si gioca il secondo minuto di recupero: l�azione viene promossa dallo stesso realizzatore, tale Beppe Genchi da Bari, che, prima da l�impressione di perdere la sfera per poi recuperarla con gli artigli, portandosela avanti sin quasi il limite dell�area, dove scaglier� una grande sassata col mancino e beffando l�estremo ospite. Nella ripresa ti aspetti una quale reazione degli ospiti, che tarder� ad arrivare. I biancoverdi optano per una oculata gestione della palla, senza disdegnare negli affondi. In maniera inaspettata gli ospiti tornano pericolosi soltanto dopo l�espulsione della loro punta di diamante Pozzebon (doppia ammonizione piuttosto ingenua, per un tocco galeotto di mano in piena area avversaria), andando a colpire in una rocambolesca azione dapprima segnalata dall�assistente quale chiara azione viziata da fuorigioco, ma fatta proseguire dall�arbitro che per l�occasione trae in inganno l�intera retroguardia monopolitana. Finir� ugualmente con il quinto acuto stagionale di campionato. Il Gabbiano si gode il momento, l�altissima classifica che nemmeno i pi� incalliti ottimisti avrebbero mai pronosticato ad avvio stagione. La rete dei siciliani, misteriosa o meno, pur animando oltremisura gli animi sugli spalti che non si aspettano tale svista nemmeno a vittoria largamente acquisita non fa una piega, e blinda una posizione di classifica di assoluto prestigio. E per la prossima tra corregionali sotto con il Foggia di Giovanni Stroppa, parente non tanto lontano dei rossoneri targati De Zerbi, che, nel bel mezzo di cammin di passato novembre conobbero un epico stop interno per 2-0, contornato dai meritati festeggiamenti del popolo biancoverede per quell�occasione bandito dallo spettacolo dello Zaccheria.

MONOPOLI-MESSINA 2-1

MARCATORI: al 29メ Montini (MO), al 47メ pt Genchi (MO), al 93メ Madonia (ME)

MONOPOLI (4-3-3): Mirarco; Ricucci, M. De Vito, Esposito, Pinto; Franco (dallメ86メ Mavretic), Sounas, Nicolini; Montini, Gatto (dal 62メ Balestrero), Genchi (dal 76メ DメAuria). All.: D. Zanin
A disposizione (non entrati): Pellegrino; Cassano, Mercadante, Ferrara, Difino, Bei, Mouzakitis, Forbes, Padalino.

MESSINA (4-3-1-2): Berardi; Bruno, Rea (dallメ87 Maccarrone), Palumbo, A. De Vito; Bramati, Musacci, Foresta; Mancini (dal 1メst Madonia); Pozzebon, Ferri (dal 39メ Milinkovic). All.: S. Marra
A disposizione (non entrati): Russo; Mileto, Ricozzi, Lazar, Capua, Rafati, Marseglia, Gaetano, Fusca.

Arbitro: Mario Vigile della sezione di Cosenza; assistenti: Claudio Cantiani di Venosa e Santo Burgi di Matera.

Ammoniti: Pinto e Franco (MO); Palumbo (ME). Espulso: Pozzebon (ME) al 71メ per somma di ammonizioni.

Angoli: 6-3 per il Monopoli. Recupero: 2メ pt/ 3メ st

Note: giornata tiepida, ventilata con nubi sparse. Terreno di gioco in discrete condizioni. Spettatori 3mila circa (una 40ina i tifosi giunti da Messina). Giornata contraddistinta anche all�iniziativa benefica �Un gol per l�AMO Puglia�, che ha visto l�ingresso dei ragazzi delle scuole della citt� con un biglietto dal costo di 3,00 euro, il cui ricavato � stato devoluto alla suddetta onlus. Ospite d�onore in tribuna il Presidente della Lega Pro Gabriele Gravina.

fonte: monopolipress.it