Mounard risponde ai tifosi: “Attaccato alla maglia ed alla citt�”

0
13 views

Il rendimento deludente in campionato, le recenti vicende di mercato che l’hanno portato ad un passo dal Sorrento, il rapporto con tecnico e società e l’amore incondizionato per la città.
David Mounard, intervenuto oggi pomeriggio sul forum di Calciofoggia.it, ha parlato di questi ed altri argomenti, rispondendo alle numerose domande formulate dagli utenti.
“Fino ad ora non ho giocato al massimo delle mie potenzialità ma sono convinto di poter tornare ad esprimermi ad alti livelli soprattutto se utilizzato nel ruolo più congeniale alle mie caratteristiche, quello del mio primo anno a Foggia largo a sinistra o dietro le punte. Dal mio arrivo ad oggi sono cambiate tante cose tranne l´amore dei tifosi, che ricambio con il cuore e l´impegno in campo: il mio amore per Foggia e per il Foggia è stato sempre costante ed anche nei momenti bui non ho mai pensato di andare in altre società. Se dovessi andar via da Foggia lo farei solo per salire di livello. Sono talmente attaccato alla maglia da rifiutare offerte anche vantaggiose e sono legato alla città perchè venendo qui senza famiglia i tifosi sono diventati come i miei genitori perchè mi hanno trattato come un figlio fin dal primo giorno”.
Sulla vicenda Sorrento: “Rifiutando il trasferimento nel club campano, probabilmente ho perso la stima di mister Morgia ma io non avevo mai espresso la volontà di andar via. Avrei anche fatto a meno del viaggio a Firenze, in Lega, per manifestare il mio rifiuto ma sono andato fin lì perchè me lo ha chiesto il direttore sportivo e da tesserato del Foggia ho voluto comportarmi come un professionista, acconsentendo alla volontà dei miei superiori”.
Poi uno sguardo al passato, alla sciagurata finale play-off di Avellino ed al rammarico per aver assistito impotente in panchina alla fine del sogno.
“Come si era visto nelle partite in cui ero subentrato, avrei potuto dare qualcosa in più alla squadra in quel momento. La sentivo veramente quella partita. Ho sempre detto di voler andare in B con il Foggia e volevo dare tutto per riuscirci. Stavo benissimo e l´Avellino era un tono sotto il Foggia. Avrei dato tutto per entrare ma purtroppo qualcuno non me l’ha permesso”
Per quanto concerne l’addio di Campilongo, il probabile arrivo di Galderisi e le residue chances del Foggia di centrare i play-off, Mounard è ottimista: “Non conosco Galderisi, tuttavia non voglio pensare all´allenatore che arriva ma piuttosto concentrarmi al massimo per guadagnarmi la maglia da titolare. Il cambio in panchina dà concorrenza al gruppo e quindi anche chi ha avuto meno spazio con Campilongo dovrà impegnarsi al massimo per dimostrare il proprio valore e per essere utile alla causa rossonera. Io non ho mai mollato ed anche adesso ritengo che l’obbiettivo play-off sia nettamente alla nostra portata”.
Il talento di Grenoble (è questa la sua città natale e non Chantilly come indicato erroneamente da alcuni siti web) ha anche parlato dei suoi gusti musicali (Hip Hop, R´n´B, musica italiana di Eros Ramazzotti e Vasco Rossi) e dei colleghi ex Foggia che stima maggiormente: “Sicuramente Cellini, Micco, Pagliarulo, Stroppa e Pecchia. Per gli ultimi due un plauso speciale: hanno fatto grandi campionati, vinto tutto e sono rimaste persone molto umili. Spesso in C si vedono calciatori che vincono una partita e si sentono fenomeni”.
Tra gli allenatori avvicendatisi sulla panchina del Foggia, la scelta di David cade invece sul ‘Principe’. “Mi è sempre piaciuto Giannini perchè è un allenatore che ha anche giocato ad alti li velli. Mi ha fatto sentire importante quando sono arrivato in Italia. Quando andavo in campo, nonostante la situazione societaria e gli stipendi non pagati, mi sentivo allegro, tranquillo, con la voglia di giocare. Andavo all´allenamento con il sorriso sul volto”. Infine, un saluto da foggiano d.o.c. a tutti gli utenti del forum di Calciofoggia: “U´ Fogg è nu squadròn, teng u’ Fogg ind o sang… statv bbun!!”

Nella foto scattata questo pomeriggio un momento del forum.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui