Nicola Canonico (Presidente Foggia): “Zeman non è scelta imprenditoriale, è ancora il maestro”

0
193 views

Nicola Canonico, presidente del Foggia, nel suo intervento ad Antenna Sud ha toccato diversi argomenti legati ai rossoneri: “Abbiamo lavorato parecchio in questi due mesi, abbiamo tesserato 24 calciatori e non abbiamo più slot per altri svincolati. La richiesta di riportare Kragl gira da ieri ma siamo già al completo con le liste. La scelta di Zeman non è stata solamente imprenditoriale: voglio un calcio propositivo e credo che lui sia l’uomo migliore per farci ripartire – riporta tuttocalciopuglia.com –. Per chi crede che sia tornato a Foggia gratis, si sbaglia. È un uomo di poche parole, ma abbiamo un ottimo rapporto e ci sentiamo spesso. Seguivo il Foggia di Zemanlandia e credo che anche a 73 anni sia ancora il maestro, ha determinazione e voglia da vendere, gli piace ancora insegnare calcio e crediamo molto in lui e Pavone. Non abbiamo posto veti di formazione, abbiamo 24 titolari, anche se credo che siano necessarie delle regole che obblighino le società ad investire e schierare in campo molti giovani come avviene nei dilettanti. La Serie C dev’essere il serbatoio dei ragazzi, così si equilibrerebbe di più il campionato. È stato molto faticoso ricominciare quasi da zero, sono rimasti solo tre giocatori della passata stagione e non è stato facile smaltire tanti contratti. Su Curcio sono sempre stato tranquillo, interessava a parecchi ma era già nostro tesserato e sono contento di aver trovato l’intesa fino al 2023. Curcio vale almeno 300 mila euro, insieme a Rocca è stato il giocatore più rappresentativo della scorsa stagione. I nostri contratti sono quasi tutti biennali perché crediamo nella programmazione a lungo termine“.

fonte: tuttoc.com