NOCERINA: l´ex Colletto, “Una piazza irresistibile”

0
25 views

�Il richiamo della Nocerina � qualcosa a cui non si pu� resistere�, dice Domenico Colletto, per tutti Mimmo, nuovo tecnico della Real Nocera Superiore ed ex molosso. Nel 1994/95, quando in panchina c´era Delneri, in porta Iezzo e in difesa Siviglia c´era anche lui. Terzino sinistro, in prestito dall´Avellino con cui aveva esordito in Serie B prima di fare esperienza con la Turris e la Battipagliese. Solo due presenze ma condite da un goal e dalla possibilit� di aver imparato giocando insieme a grandi campioni. Dopo la prima esperienza in rossonero Colletto, nato a Torre Annunziata nel luglio del ´72, ritorna all´Avellino, di nuovo in Serie B. Trentadue presenze nella serie cadetta ma i lupi non riescono a salvarsi e retrocedono. E allora � di nuovo Nocerina, questa volta in C1, poi Ischia e ancora Nocerina per due stagioni. Poi Taranto, quattro anni di Benevento, Potenza e di nuovo in molosso nel 2007/08 e nel 2009, dopo mezza stagione a Pianura. Tuttonocerina.com lo ha intervistato in esclusiva.

Tante squadre nella tua carriera, l´ultima il Real Nocera Superiore di cui ora sei allenatore….

�Sono passato da essere giocatore ad allenatore. Sar� un´esperienza diversa, dovr� cambiare rispetto a pochi giorni fa, quando ero ancora calciatore�.

Tante squadre ma una costante: la Nocerina…

�Non si pu� rinunciare al richiamo di Nocera. Il primo anno ero in prestito dall´Avellino. Poi ho giocato in B e retrocedemmo e la Nocerina mi richiese. Accettai subito perch� la precedente esperienza era stata bellissima. Poi andai ad Ischia, ma Nocera era sempre l� ad aspettarmi…�

Il ricordo pi� bello?

モLa vittoria del campionato di C2 nel 94/95. Dopo tanti anni riuscimmo a vincere qualcosa. La Nocerina era stata ripescata dalla D alla C2 e facemmo un campionato strepitosoヤ.

Con Delneri in panca…

�Al tempo era senza squadra e venne da noi, poi � diventato un grande allenatore. Ho imparato tanto da lui ma anche da altri allenatori, come Simonelli. Tutti i miei allenatori mi hanno lasciato qualche cosa�.

E tu che allenatore sarai?

�Cercher� di mettere in pratica quello che ho imparato da giocatore e dai miei allenatori�.

Pensi in un futuro in rossonero, questa volta dalla panchina?

�Per ora penso al Real Nocera, poi chi lo sa. In futuro tutto � possibile�.

Questa Nocerina � pronta per la Serie B?

�Quest´anno la squadra ha fatto un campionato strepitoso giocando bene dalla prima all´ultima partita. Per l´anno prossimo qualcosina si dovr� fare ma gli addetti ai lavori, come Ivano Pastore, mio grande amico, sanno fare il loro lavoro�

Hai giocato anche in Serie B. C´� molta differenza dalla Lega Pro?

�Ci sono alcuni giocatori che fanno la differenza. E la Nocerina � giusto che confermi la maggior parte della rosa per quello che hanno fatto�.

E i tifosi sono pronti?

�Quando giocavo io erano sempre calorosi, ma hanno fatto anche un sacco di macelli. Quest´anno si sono calmati, sono maturati e hanno capito che il vero calcio � tornato a Nocera e non combineranno guai. Anche quest´anno tutti si aspettavano in trasferta che i tifosi nocerini si sarebbero comportati male, ma non � stato cos�.

Finale di supercoppa archiviata. Ma la notizia, brutta, della settimana � l´arresto, e poi i domiciliari, del capitano De Liguori…

�Vincenzo � un fratello per me. Ci frequentavamo anche al di l� del calcio, quando giocavo a Benevento. Penso che da questa vicenda ne uscir� pulito�.

Conosci tuttonocerina.com?

Certo, lo leggo spesso.

Fonte: tuttolegapro