Non la finiscono pi�…

0
14 views

Un altro pomeriggio all´ombra dei monitor, a pigiare tastiere e
ad モimbrattareヤ le pagine virtuali dei social network.
La sbandierata intenzione di non mollare l´osso da una parte.
La rinnovata frenesia di cercare energie e risorse fresche per
assicurare al club un futuro immediato e, soprattutto di voler
chiudere una partita che, di fatto, non � mai cominciata.
L´U.S. Foggia e la Platinum appaiono sempre pi� lontani,
dopo che Casillo ha bollato come モirricevibileヤ il presupposto
sul quale fondare la trattativa con la societ� italo-spagnola,
vale a dire l´azzeramento della massa debitoria. Ieri,
l´ulteriore モroundヤ , con il Foggia che ha diramato un
comunicato nel quale stigmatizza (ancora) le gestione
mediatica di quella che viene definita una モtrattativa mai
iniziata con i sedicenti rappresentanti della Platinumヤ. Con
quegli emissari, secondo la versione della dirigenza
rossonera, non si sarebbe mai parlato di cifre.
E´ la presa di posizione che segue le parole di Sergio
Capogreco e Umberto Stranieri, che, in precedenza avevano
parlato di somme モfolliヤ da mettere sul piatto e di una massa
debitoria che モspiazzavaヤ alquanto, pur non essendo ancora
certificata (dalla presa di visione dei libri contabili). Gli
モspagnoliヤ da parte loro, non intenderebbero abbandonare
l´idea di realizzare il progetto presentato marted� scorso, ma
non vorrebbero pi� interloquire con i Casillo. A tal proposito,
avrebbero gi� individuato un pool di professionisti che
fungerebbero da intermediari.
L´unico elemento che accomuna le parti, � il continuo tentativo
di sensibilizzare (con un carica retorica notevole) la piazza; la
Platinum predica calma e prova a calamitare credibilit�, il
Foggia invita tutti a contribuire (il riferimento � alle lotterie e
alle iniziative promosse qualche giorno fa) all´operazione
モsalvataggioヤ.
Intanto, quanto alle questioni interne, un comunicato di una
parte della tifoseria organizzata (Curva Nord) acuisce le
frizioni con l´attuale propriet�, �declinando� l´invito ad un
confronto, la cui richiesta era stata avanzata nei giorni scorsi
proprio dal club di Viale Ofanto.
Lo stesso che sta puntando a giocarsi la carta (l´ultima) Tnas.
Si punta, ambiziosamente, attraverso l´accoglimento del
ricorso a ottenere i contributi derivanti dal minutaggio (il
pilastro dell´intero progetto), モcongelatiヤ dopo la
penalizzazione seguita al mancato versamento di una rata
Enpals.
Uno scenario oggettivamente sconfortante, reso surreale da
una serie di reciproci モscambiヤ di accuse che continuano a
vivacizzare….solo le pagine dei social network.

fonte: antonio di donna – il mattino di foggia e provincia