ON THE ROAD: La settimana – verit�

0
23 views

Sette giorni per conoscere il proprio futuro. Una settimana che decider� se il Foggia potr� ambire ai play off in questa stagione. La sconfitta di Arezzo ha messo in condizione i rossoneri di dover solo vincere, sia oggi contro il Perugia che al Santa Colomba di Benevento Sabato Santo. Un risultato difficilissimo ma matematicamente non impossibile, capace di dar vita alla fiammella di speranza che ogni tifoso custodisce, spesso con masochistico piacere, all�interno del proprio cuore.

METEO– Una volta c�era la nuvoletta dell�impiegato, quella che per dirla alla Fantozzi �restava in agguato anche tredici mesi all�anno, ma appena il suo impiegato era in ferie si scagliava per riversare ettolitri di pioggia gelata�. Anche il Foggia ha la sua personalissima nuvola, quella che la domenica mattina appesantisce il terreno. Il cielo a Foggia � coperto/variabile ed immancabile � attesa la pioggia intorno alle 15.00. Niente di straordinario, per carit�, una semplice pioggerellina, che per� potrebbe rendere viscido il terreno di gioco. Temperatura gradevole attorno ai 18� con vento debole attorno agli 8 Km/h.

FOGGIA– Una settimana all�insegna del cambiamento per il Foggia che ha lavorato nuovamente sul 4-4-2, o se preferite sull�elastico 4-3-3. L�ultima di questo modulo in campionato risale a met� dicembre prima del passaggio al 4-1-4-1 ed al 4-2-3-1. Per Novelli si apre l�emergenza difesa con l�assenza dello squalificato Lisuzzo e dell�infortunato Colombaretti. Potrebbe recuperare invece D�Andrea che contende il posto a Burzigotti. Potrebbe tornare in panchina, invece, il mediano De Rosa, rimasto tutta la settimana nella squadra riserve a favore del giovane Velardi, ma Novelli ci ha abituato a sorprese. Questo il probabile undici titolare. Bremec; Pedrelli, D�Andrea (Bruzigotti), Zanetti; Troianiello, Velardi, D�Amico, Mancino; Germinale, Malonga.

PERUGIA– I grifoni perdono Del Core e Gatti per squalifica. Si tratta dell�attaccante centrale e del mediano metodista del 4-3-3 di Pagliari. Il tecnico, vista l�assenza della spina dorsale della squadra, dovrebbe optare per un canonico 4-4-2 con Mazzeo e Cutolo (due mezze punte) in prima linea. Recuperano dai rispettivi infortuni Pizzolla e Ferrari (quest�ultimo l�unica giovane prima punta in squadra) che per� partiranno dalla panchina. Pochi dubbi per l�undici titolare con Boldrini e Stamilla a contendersi il ruolo di esterno destro. Attesi allo Zaccheria una trentina di tifosi (un pullman in partenza da Perugia). Questa la probabile formazione. Benassi; Zoppetti, Accursi, Raimondi, Calori; Boldrini (Stamilla), Passiglia, Mezzavilla, De Giorgio; Cutolo, Mazzeo.

ARBITRO– Arbitrer� il sig. Bergher di Rovigo, gi� alle prese quest�anno con il Perugia (la gara fin� con un pareggio). Il fischietto di questo pomeriggio � al suo secondo anno di attivit� ed ha come caratteristica principale del suo score il pareggio. Pi� della met� delle volte Bergher ha registrato al triplice fischio un risultato di parit�. Di poco superiori al 20% i segni uno e due.

DIRETTA– Calciofoggia.it seguir� per voi in diretta dagli spalti dello Zaccheria la gara di questo pomeriggio tra il Foggia ed il Perugia. Per seguire la ricca diretta scritta baster� cliccare sul banner verde presente in home page.