Padalino: “osare contro chiunque perch� il Foggia rimane il Foggia”

0
98 views

Al termine della seduta di rifinitura odierna, il tecnico rossonero Pasquale Padalino ha rilasciato alla stampa le seguenti dichiarazioni:

Secondo me bisogna porre l�accento oggi a 24 ore prima di affrontare una partita delicata solo sull�avversario, vorrei parlare solo della gara. E� sorto un problema, stiamo cercando di trovare la soluzione e gi� ci sono tanti che inventano storie che dicono che non ci stiamo allenando, cos� come di alcune scaramucce nello spogliatoio.
Ci tengo a precisare sulla partita del Cosenza, che � sembrata una partita vinta fortunosamente, innanzitutto nel primo tempo abbiamo giocato bene e siamo stati compatti con dei fraseggi ben definiti e riusciti…ci � mancato solo l�ultimo passaggio. Questi ragazzi possono rimontare con squadre che stanno sopra, domani � un test con una candidata alla serie A oltre che un derby. Bisogna risalire una classifica che al momento � ancora traballante.
E� difficile inquadrare un derby, le partite possono prendere delle pieghe diverse da ci� che noi allenatori pensiamo, invece dipender� da ci� che accade. Ci sono i presupposti per essere pronti al meglio dal punto di vista mentale, fisico, tattico e poi il campo parler�.
Galano non � tra i disponibili perch� � febbricitante da dopo Cosenza insieme ad Ingrosso e Zambelli; quest�ultimo � in ripresa. Kragl ha fatto solamente due allenamenti; Martinelli non sar� tra i disponibili dopo alcuni esami(lo stesso problema che ha avuto qualche settimana fa si � ripresentato); Deli dovrebbe tornare la prossima settimana cos� come Tonucci che torna da poco e non so se lo impiegher�.
Non mi aspetto riconoscenza dai leccesi, quello che ho gi� ricevuto mi basta per sapere cosa ne pensano di me…non mi interessa neanche in minima parte e penso solo al campo. Spero di averla preparata al meglio. Per quanto riguarda i nostri tifosi non so cosa dire, non so perch� all�andata sono venuti i leccesi qui ed adesso i nostri tifosi non possono sostenerci l�.
I tempi sono importanti nella vita e non solo nello sport, personalmente credo sia una cattiva verit� dire che siamo totalmente indifferenti alle questioni societarie, ma questa squadra � partita da difficolt� gi� ad inizio del campionato ed � in grado di poterla gestire…dobbiamo provare a vincere tutte le partite che restano. L�avversario � davvero forte ed ha voglia di fare il nostro stesso riusltato, cerchiamo di toglierci altri pesi addosso inutili, perch� quelli che abbiamo sono gi� pi� che sufficienti.
Questi momenti mi sono capitati anche da calciatore, non abbiamo bisogno di compattarci, ma ripeto che davanti alle difficolt� questa squadra risponde meglio…dobbiamo venirci incontro e fare un passo avanti verso qualcuno rispettando il ruolo degli altri, ognuno facesse il suo mestiere e lasciamo risolvere i problemi a chi sa farlo.
Non ho pensato a strategie per questo periodo di gare, come faccio a sapere se pu� convenirci il punto o la vittoria in una determinata partita, se abbiamo una chance dobbiamo provare a “rubacchiare” qualche punto, ma una strategia generale non l�ho considerata…qualsiasi squadra affronteremo per me non cambia il fatto di dover prendere i punti, ci vuole coraggio e certezza cos� come � stato in queste 6 gare in cui abbiamo dimostrato continuit�. Ci dobbiamo convincere che la continuit� fa la differenza, ogni partita � buona per portare a casa punti.
In linea generale non ci saranno cambiamenti, l�idea di gioco � quella, ma potrebbe esserci qualche cambiamento che non creer� stravolgimenti.
E� una squadra propositiva il Lecce, tenta di fermare il gioco nella propria met� campo per poi ripartire in modo letale, stiamo parlando di giocatori affermati che hanno fatto molti campionati di serie B…ognuno ha le sue problematiche ed i suoi punti forti.
Sia i nostri ragazzi che i giallorossi faranno una partita combattuta, il derby rimane tale ed abbiamo voglia di dare continuit� con qualche vittoria in pi�, possiamo osare contro chiunque perch� il Foggia rimane il Foggia.

Foto: Federico Antonellis