Palermo, Falletti: “Felice di essere approdato in rosanero. Mi ispiro a Riquelme e spero di fare bene”

0
48 views

Il nuovo acquisto del Palermo Cesar Falletti � stato il protagonista della conferenza stampa di presentazione con la nuova maglia rosanero. Ecco quanto raccolto da TuttoPalermo.net: �Arrivo qui a Palermo dopo l�addio di Igor Coronado, � un grande giocatore e so perfettamente che capacit� ha il brasiliano. Io ho caratteristiche diverse, cerco pi� di attaccare la porta e di finalizzare l�azione. Non ho ancora scelto il numero di maglia, ne parler� coi compagni e decider� in questi giorni. L�importante � farsi trovare pronti e scendere in campo col piede giusto. Sono nato in Uruguay e ho giocato in alcune squadre del posto. Palermo per me � un�opportunit� professionale, non mi importa di essere qui in prestito, se faccio bene qui la mia carriera pu� cambiare. Voglio risalire in Serie A col Palermo e giocarmi le mie carte coi rosanero. Conosco personalmente alcuni giocatori uruguaiani e mi hanno parlato bene di questa citt�, proprio per questo motivo ho scelto Palermo. So perfettamente quanto sono calorosi i tifosi rosanero, ovviamente per un calciatore � molto importante il sostegno. Conosco bene Avenatti, so che in queste ore � stato accostato al Palermo, mi piacerebbe giocare con lui visto che gi� abbiamo condiviso un�esperienza a Terni. Ho avuto diverse richieste nel corso del mercato ma col mio procuratore ho deciso di accettare la destinazione Palermo fra tutte. Il mio ruolo naturale � dietro le punte dove posso essere molto incisivo. A Bologna non sono andate bene diverse cose, a causa del mio infortunio che mi ha tenuto fuori dal campo 2 mesi ho perso posizioni nelle gerarchie del Mister e non avevo fiducia. Adesso fisicamente sto benissimo e ho lavorato sodo durante il ritiro, avendo la fiducia del Mister posso fare bene. Il mio obiettivo � giocare molte partite ed essere protagonista per la squadra, qui a Palermo c�� un ottimo ambiente e un grande gruppo. L�anno scorso ho visto molte partite dei rosanero e quest�anno mi aspetto un grande Palermo. In rosa ci sono ottimi giocatori che possono essere determinanti per la promozione. Il mio idolo fin da bambino � Riquelme e mi ispiro a lui per i movimenti e stile di gioco. Ringrazio particolarmente mia moglie che mi ha dato la forza e la giusta voglia di accettare la destinazione rosanero�.

fonte: TuttoPalermo.net