Palermo, Rispoli: �Se non mi cacciano resto qui. Voglio portare il Palermo in A�

0
77 views

Venerd� sera, nel big match del “Bentegodi” contro l´Hellas Verona, il Palermo ha ottenuto un pareggio importante contro una diretta concorrente alla promozione e non ha interrotto la striscia positiva iniziata dall´arrivo di Stellone sulla panchina rosanero. Andrea Rispoli, tornato in campo nell´ultima sfida dopo aver saltato due turni per squalifica, intervenuto a Radio Deejay e riportato oggi dal Giornale di Sicilia ha parlato proprio della partita contro la squadra di Grosso, del capitolo cessione societaria e del suo futuro, vista la scadenza del suo contratto prevista per questo giugno:

VERONA
ᆱAvremmo meritato di vincere. Anche se abbiamo fatto una buona partita, l´importante era non perdereᄏ.

LA SQUADRA
�La squadra � molto pi� forte rispetto all´anno scorso. Con Stellone stiamo facendo un buon filotto di vittorie e pareggi, siamo molto contenti di questo. Nestorovski a secco da tre giornate? � un giocatore importante per noi e ha gi� fatto diversi gol�.

CESSIONE SOCIETARIA
�La squadra � concentrata a far bene in campo. Zamparini non ci ha mai fatto mancare nulla, sta riguardando tutta la situazione societaria e da diversi anni sta cercando di cedere ad acquirenti seri e preparati. In questo momento non � facile, ma da quello che sappiamo sta facendo di tutto per far le cose nel miglior modo possibile�.

FUTURO
�Sono felice di stare qua, � la societ� a decidere e il mio obiettivo � tornare in A col Palermo. Se a gennaio non mi cacciano, resto qua…�.

fonte: forzapalermo.it