Pescara-Empoli 0-1: la capolista non si ferma pi�

0
40 views

L�Empoli continua la sua marcia trionfale ed espunga anche Pescara. Un successo tutt�altro che semplice anche perch� non sono state poche (ed anche clamorose) le occasioni capitate agli abruzzesi per provare a trovare il vantaggio dopo che nei primi 25 minuti di fatto c�era soltanto una squadra in campo ed era la nostra. Il gol trovato da Donnarumma con la complicit� di Caputo ha forse fatto sedere un po� troppo i nostri che hanno corso diversi pericoli tra i quali un rigore che Gabriel ha bloccato a Pettinari. Buona la prova di Traor� mandato in campo da Andreazzoli dal primo minuto a rilevare Zajc, il classe 2000 ha fatto vedere qualit� e carattere. Il primo episodio del match purtroppo � l�infortunio muscolare che subisce Krunic e che lo fa uscire dal match dopo solo sette minuti con Brighi al suo posto. Al 12� l�Empoli si fa vedere con Traor� che riprende un rimpallo e prova il tiro a rete trovando la parata di Fiorillo, l�Empoli attacca ed al quarto d�ora va ad un doppio tiro con Pasqual e Castagnetti a rimarcare la superiorit� territoriale nella prima fase di gara. Tutto questo a preludio del gol che arriva al 18� con Donnarumma che � lesto mettere dentro da due passi riprendendo un cross di Caputo da sinistra. Gli azzurri continua a fare grande possesso ed a mandare a spasso il Pescara che palesa grande paura, ma al 31� il Pescara colpisce un palo con Coulibaly da due passi creando la prima apprensione del match. Negli ultimi dieci minuti di gara i padroni di casa provano a far qualcosa in pi�, la difesa azzurra � sempre attenta e limita le offensive ma al 40� un sanguinolento retropassaggio manda Mancuso davanti a Gabriel, il portiere atterra l�attaccante pescarese ed � rigore con ammonizione: dagli undici metri va Pettinari che passa la sfera a Gabriel che blocca il calcio di rigore. Il primo tempo si chiude avanti di un gol. Azzurri pericolosi in avvio di ripresa con Pasqual che calcia una punizione dal limite mettendo la palla di un niente sopra la traversa. Al 7� Caputo tiene una bella palla ma da pochi metri va a colpire solo l�esterno della rete, poi il Pescara prova un contropiede e Traor� � molto bravo anche in fase difensiva contenendo bene Crescenzi. Al 23� il Pescara guadagna una punizione dal limite che viene calciata da Brugman colpendo la nostra barriera. Pericolo alla mezz�ora con Brugman che si divora un rigore in movimento. Il Pescara attacca, l�Empoli controlla e prova a ripartire quando si creano gli spazi. Anche nei minuti di recupero la squadra azzurra bada a tenere l�equilibrio in cambio e coprendo tutti gli spazi e con un Gabriel sempre attento. Finisce con il successo di misura, un altro tassello verso la serie A, il diciassettesimo risultato utile consecutivo e perdura l�imbattibilit� di Andreazzoli.

PESCARA-EMPOLI 0-1

RETE: 18´ Donnarumma

PESCARA (3-5-2): Fiorillo; Fornasier (46′ Gravillon), Coda, Perrotta (65′ Carraro); Balzano, Coulibaly, Brugman, Machin, Crescenzi; Mancuso, Pettinari (55′ Bunino).
A Disp: Savelloni; Bovo; Yamga; Elizade; Cocco; Fiamozzi; Cappelluzzo; Scimia; Baez.
Allenatore: Massimo Epifani.

EMPOLI (4-3-1-2): Gabriel; Di Lorenzo, Maietta, Luperto, Pasqual; Bennacer, Castagnetti, Krunic (7′ Brighi; 78′ Lollo); Traor�; Donnarumma (85′ Polvani), Caputo.
A Disp: Giacomel; Meli; Imperiale; Canestrelli; Ninkovic; Rodriguez.
Allenatore: Aurelio Andreazzoli

ARBITRO: Sig. Piccinini di Forl�. Assistenti: Galetto/Formato

AMMONITI: 22′ Traor� (E); 25′ Perrotta (P); 40′ Gabriel (E); 56′ Gravillon (P); 71′ Machin

fonte: pianetaempoli.it