PLAY OFF: corsa verso la B, volano le campane

0
23 views

SALERNO � Se centrato, sarebbe un risultato storico. La Campania prova a calare un tris mai riuscito in precedenza; ipotesi assai concreta dopo che Salernitana e Juve Stabia hanno centrato l�obiettivo della finale play off. Con la Nocerina gi� promossa e gi� proiettata verso la prossima stagione, granata e giallobl� affilano le armi pronti a emularla. La Salernitana dovr� vedersela con il Verona in uno scontro che per tradizione e importanza mediatica vale molto pi� dell�attuale categoria, mentre le Vespe stabiesi incroceranno i tacchetti con la novit� Atletico Roma, terza squadra della Capitale. Domenica le gare d�andata con la Salernitana che sar� di scena al Bentegodi e la Juve Stabia che render� visita al Flaminio; tra due settimane le gare di ritorno con Arechi e Menti che promettono il tutto esaurito o gi� di l�.

Nella stagione che ha consacrato definitivamente il Napoli di De Laurentiis, gli eccellenti risultati di Salernitana Juve Stabia impreziosiscono ed esaltano il calcio campano senza dimenticare che Sorrento e Benevento che si sono fermate ad un passo dalla finale promozione, mentre in Seconda Divisione l�Avellino difender� domenica prossima a Trapani il successo di misura conquistato al Partenio per proseguire con successo il progetto di �rinascita � avviato all�indomani della fragorosa cancellazione. Non solo intercettazioni e strane collusioni con ambienti �border line� ; il calcio campano sa offrire anche realt� tecnicamente ineccepibili. Lo �, sicuramente, Castellammare di Stabia che sta rivivendo, con basi decisamente solide, l�epopea Fiore di met� anni 90.

Ma lo � anche Salerno dove si stanno creando le premesse per un miracolo pi� unico che raro. A corto di stipendi dal mese di novembre, con una propriet� praticamente assente, la squadra allenata da Roberto Breda ha saputo compattarsi intorno al suo pubblico, facendo sua la passione di una tifoseria straordinariamente coinvolgente. La vittoria conquistata ad Alessandria, maturata nel momento in cui tutto sembrava perso ed ormai in pochissimi erano pronti a �scommettere� sul raggiungimento della finale, � stato un autentico capolavoro, un concentrato di emozioni difficilmente ripetibili. Centrato il risultato, cementato l�ambiente, la Salernitana non vuole pi� fermarsi.

L�entourage granata sente odore di grande impresa. �Vogliamo portare in alto il nome di Salerno � dice l�amministratore unico Antonio Loschiavo � completare quella che sarebbe da considerare, a tutti gli effetti, una fantastica impresa sportiva�. Gi� in fermento la tifoseria granata che seguir� in massa la trasferta del Bentegodi. Si annunciano almeno 1.500 tifosi e tra questi non � da escludere, a sorpresa, la presenza del sindaco Vincenzo De Luca, legato da vincoli di profonda stima personale al collega di Verona, il leghista Flavio Tosi.

Fonte: Corriere del Mezzogiorno