Pro Vercelli, Pigliacelli a Tmw: モSalvezza alla nostra portataヤ

Raggiunto dai colleghi di Tuttomercatoweb, Mirko Pigliacelli ha rilasciato una lunga intervista, nella quale ha parlato della sua esperienza agli ordini di Zdenek Zeman al Pescara e della nuova avventura con la maglia della Pro Vercelli. Ecco, dunque, le sue principali dichiarazioni.

Ora per lei una nuova pagina. Le piacciono le imprese disperate, dopo Trapani, la Pro Vercelli.
�Effettivamente a Trapani abbiamo fatto un grande girone di ritorno, con numeri da playoff. Ho scelto Vercelli con il cuore, conosco il posto e la Societ� e due anni fa mi sono trovato da Dio. Le cose sono chiare e dirette. Preferisco andare dove sto bene e se c�� qualcosa che non va te la dicono subito in faccia, rispetto ad altri posti dove non si dice ci� che si pensa. E io piuttosto che scendere a compromessi magari arrivo a cambiare mestiere. Giusto o sbagliato, che piaccia o no sono fatto cos�.

La classifica non promette niente di buono.
�Questo � lo stato delle cose e di certo non lo si pu� nascondere, � vero. La situazione � abbastanza pesante, ma non irrimediabilmente compromessa. Ma so con chi vado a lavorare e com�� l�ambiente. La sfida sar� difficilissima, ma proprio per questo affascinante e molto stimolante, ma se quando ho ricevuto la chiamata da Vercelli, avessi avuto dei dubbi che l�obiettivo non fosse considerato alla portata beh� non avrei accettato. Voglio la salvezza con la Pro Vercelli e lo dico con forza e convinzione�.

Il suo 2017 � stato a fasi alterne. Una grande parentesi a Trapani, poi i fatti di Pescara.
�Non mi � mai capitato di poterlo dire: a Trapani mi sono sentito a casa. Sono stato da Dio. Abbiamo fatto qualcosa di straordinario, � un posto fantastico. Purtroppo per un punto non siamo riusciti a salvarci. A Pescara ho fatto cinque anni di contratto, il Mister che ti chiama direttamente e dice che mi vuole titolare beh� non potevo immaginare un epilogo cos�.

Prima di firmare per la Pro Vercelli per lei cメera un interesse dal Craiova.
�Era aperto e concreto e di questo ringrazio Mister Mangia e la societ� che mi volevano e ne sono felice ed orgoglioso. Ma tornare dov�ero gi� stato e provare a vincere di nuovo una grandissima sfida, ha prevalso sul fascino dell�estero e su ogni ulteriore aspetto tecnico ed economico. Spero che Mister Mangia mi possa continuare a stimare e seguire con lo stesso interesse�.

fonte: magicapro.it