Qui Ascoli – D�Urso: “Vorrei restare qui ed essere un perno l�anno prossimo in B”

0
34 views

Christian D�Urso, dopo un girone di andata in cui alcuni problemi fisici gli hanno impedito di trovare continuit�, sta vivendo un girone di ritorno da protagonista a suon di prestazioni di livello. Ecco quanto dichiarato al sito ufficiale dell�Ascoli Picchio dal 20enne centrocampista giunto la scorsa estate nel Piceno dalla Roma con la formula del prestito con diritto di riscatto e controriscatto.

“A inizio anno ho avuto tanti infortuni che non mi hanno permesso di aiutare la squadra e far vedere il mio valore, ma ora sto bene fisicamente e a livello mentale; grazie alla fiducia del Mister sto giocando con continuit� e quindi posso mettere le mie caratteristiche al servizio della squadra. Tecnicamente mi piace portare palla, ma a volte lo faccio pi� del dovuto, quindi devo cercare di muoverla pi� velocemente nella nostra met� campo, mentre nella met� campo avversaria sono pi� libero di esprimere le mie qualit�. Lo scorso anno nella seconda parte di stagione ero a Carpi con Mister Castori e forse non ero il giocatore adatto al suo tipo di gioco; ho trovato poco spazio in un gruppo gi� collaudato da 5-6 anni e quindi per me � stato un passaggio a vuoto. Cosmi mi conosceva dalle giovanili della Roma e aveva gi� provato a portarmi con s� quando ero in Primavera. E� stata una fortuna averlo qui all�Ascoli perch� � sempre positivo avere un tecnico che gi� ti conosce. Il nostro � un centrocampo che si completa, io e Buzzegoli siamo tecnici, mentre Addae d� grinta e cattiveria. In generale siamo un gruppo completo e se tutti sono al 100% possiamo fare male a chiunque, lo abbiamo dimostrato. Purtroppo i tanti infortuni avuti non ci hanno consentito di essere sempre al massimo”.

Sulla situazione delle squadre di bassa classifica ha detto: “Tutti i giorni guardiamo la classifica e i risultati delle dirette concorrenti alla salvezza perch� purtroppo dipendiamo anche dagli altri; dobbiamo sempre cercare di portare punti a casa in ogni partita, compresa quella di venerd� col Foggia. Tante squadre sono concentrate in 2-3 punti e vincendo potremmo uscire dalla zona retrocessione. In ogni caso sar� un campionato combattuto fino alla fine. Fino a qualche settimana fa eravamo ultimi in classifica e, ma sapevamo che con 2-3 vittorie saremmo tornati a galla; abbiamo fatto tanto per fare una scia di risultati positivi e ora dobbiamo fare ancora di pi� per salvarci”.

Sui suoi obiettivi ha dichiarato: “Il mio obiettivo annuale � la salvezza dell�Ascoli insieme a tutti i miei compagni, abbiamo sofferto tanto quest�anno e ce la meritiamo. Quanto a me spero di fare il meglio possibile in questo finale di stagione per poi restare qui il prossimo anno in B ed essere un perno dell�Ascoli. Certo che mi piacerebbe restare un altr�anno, sento tanta fiducia”.

fonte: picenotime.it