Qui Carpi – Giorico: モDispiaciuto per il rigore. Foggia in un buon momento, noi daremo il massimoヤ

0
29 views

Le dichiarazioni di Daniele Giorico nella conferenza stampa:

�Il rigore? L�ho riguardato, � stata una grossa delusione a livello personale e anche
livello di squadra ci avrebbe consentito di mettere la partita sui binari preferenziali.
In allenamento li ho provati e senza i rigoristi Mbakogu e Malcore toccava a me. Di
solito aspetto la prima mossa del portiere, sabato invece non sono stato bravo ad
aspettare il suo movimento e ho calciato nell�angolo in cui mi sentivo pi� sicuro:
non ho calciato benissimo ma vanno fatti anche i complimenti a Ujkani perch� la
palla era comunque molto angolata e ha fatto una bella parataヤ.

�Il mio rammarico pi� grande � stato l�aver accusato l�errore a livello mentale dopo
il rigore sbagliato. Ero partito molto carico, tornavo a giocare dopo quasi due mesi
e la gamba rispondeva bene. Il rigore ha pesato, gli errori nel calcio ci stanno ma
non devono compromettere la prestazione e questo � un aspetto su cui devo
lavorare perch� c�era tutto il tempo per rimettere la partita sui giusti binari�.

�Il fattore emotivo � un aspetto su cui dobbiamo migliorare in determinati
momenti della partita. Sbagliare un rigore, passare in svantaggio e dover
sopperire allメassenza di Mbakogu sono stati ostacoli duri da superare ma la
squadra ha avuto la forza di andare a riprendere la partita contro una squadra
molto forte ed espertaヤ.

�Il fatto che a gennaio la societ� non abbia acquistato centrocampisti? E� stato un
attestato di stima importante, la mia stagione non � stata facile perch� ci ho
messo un poメ ad abituarmi ai carichi di lavoro e a entrare in condizione poi nel
momento migliore mi sono infortunato. Il fatto che la societ� non abbia preso
centrocampisti a gennaio � stato importante per me, significa che il lavoro che sto
facendo viene apprezzato e c�� stima nei miei confronti cos� come negli altri
centrocampisti della nostra rosaヤ.

�L�affetto dei cagliaritani per Melchiorri? Non mi sorprende perch� oltre che un
grande giocatore ha delle qualit� umane importanti, � un bravo ragazzo che si
mette sempre a disposizione e da sardo so che sono cose che vengono molto
apprezzateヤ.

�Ho gi� giocato in passato in un centrocampo a quattro e non solo a cinque. E�
chiaro che cambia qualcosa a livello tattico e di copertura del campo, ma un
giocatore attuale deve saper ricoprire pi� ruoli e non fa una grandissima
differenza. Sugli esterni siamo molto forti e la superiorit� numerica in quelle zone
ci pu� giovare molto, io mi sto adattando bene�.

モIl mercato invernale ha sicuramente rinforzato la squadra con giocatori di
categoria superiore oltre allメarrivo di Calapai a ottobre ma dobbiamo rimanere
focalizzati sullメobiettivo dei 50 puntiヤ.

�Il Foggia? Sar� sicuramente una partita difficilissima, loro attraversano
sicuramente un ottimo momento, si sono rinforzati a gennaio ma secondo me sono
sempre stati una buona squadra che allメandata ha raccolto meno di quello che
meritava. Hanno cambiato modulo e sono pi� compatti, concedono meno in fase
difensiva e noi dovremo mettere in campo le nostre prerogative di intensit� e
cattiveria agonistica. Sappiamo che ci saranno dei momenti in cui dovremo
stringere i denti per poi colpirli con le nostre armi. Andiamo l� per provarci,
sappiamo che il pubblico gli dar� una spinta in pi� ma noi andremo concentrati e
cattivi per portare a casa il massimoヤ.

モGli equilibri del campionato? Rispetto allメinizio si sta delineando con le prime tre
che si sono staccate, ma la Serie B � sempre imprevedibile e tutti devono sempre
stare attenti perch� se qualche risultato positivo ti pu� portare a pensare in
grande, qualche sconfitta pu� risucchiare nelle zone calde�.

fonte testo e video: Ufficio Stampa Carpi Calcio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui