Qui Lecce – Derby d�alta quota. Padalino avverte: “Maturi nel gestire le emozioni”

0
23 views

LECCE – Non � una vigilia come le altre, quella della partita tra Lecce e Foggia in programma domani sera allo stadio di via del Mare. Non lo � per molte buone ragioni – prima tra tutte la condivisione del primato in classifica, ma non lo � in particolare per Pasquale Padalino, l� allenatore dei giallorossi. Non solo per i suoi natali – nel capoluogo dauno � nato il 26 luglio del 1972 – ma anche perch� con i rossoneri ha vissuto tappe fondamentali della sua carriera di calciatore ancor prima che di tecnico: tra tutte l�esordio tra i professionisti e il primo goal nel match contro il Napoli.
Un carico di ricordi e di emozioni particolari che finiscono nel calderone di una partita che non ha bisogno di presentazioni e, secondo Padalino, nemmeno di esasperazioni: comunque vada non sar� determinante per nessuna delle due squadre.
Alla luce di questa premessa, l�allenatore declina in conferenza il suo ragionamento: “Mi preoccupa il troppo entusiasmo, che non � quello dell� ambiente, ma la voglia di voler fare a tutti i costi, di volersi mettere in mostra. Il rischio � di non sapere gestire le emozioni che possono incidere sulla prestazione del singolo e di conseguenza del gruppo”. Padalino intravede anche un�altra trappola: “Dobbiamo avere la maturit� necessaria perr non farsi portare fuori tema, per esempio da provocazioni o da episodi negativi”.
D�altra parte l�allenatore del Lecce si � detto confortato dalla condizione dei suoi calciatori: a parte Drudi, infortunato, il solo Torromino non � proprio al massimo della forma. Non ci sono concessioni ai cronisti per quanto riguarda la formazione da opporre all�undici di Stroppa: “Certi equilibri non si possono cambiare, a noi serve testare le nostre capacit�, per la prima volta, contro una formazione di questo tipo” ha dichiarato Padalino con riferimento al valore complessivo del Foggia e alla prova di maturit� che il match di domani rappresenta per una squadra, la sua, che non si ritrova al primo posto per puro caso.

fonte: lecceprima.it