Qui Perugia – Con due vittorie certi dei playoff

0
127 views

Il Grifo � ancora padrone del proprio destino: vincendo a Foggia e nello scontro diretto con la Cremonese, sarebbe infatti matematicamente certo di disputare la fase finale, grazie al fatto che Cittadella e Verona dovranno affrontarsi.
Se vogliamo vedere il bicchiere mezzo pieno dopo due prestazioni scialbe e oltre un mese senza vittoria, � che il Perugia non solo � ancora in corsa per la promozione, ma ancora incredibilmente padrone del proprio destino.

Vi spieghiamo perch�.

Con sei punti nelle ultime due partite, infatti, Nesta e i suoi sarebbero certi di giocare i playoff, con (almeno) lメottavo posto in tasca.

Considerando irraggiungibili le prime cinque, restano altre cinque squadre in lizza per tre posti: Verona (49 punti), Cremonese (48), Spezia (48), Cittadella (47), Perugia (47): i biancorossi, ultimi in questa mini classifica ne devono superare almeno due.

La prima sarebbe proprio la Cremonese: battendola nellメultima al Curi (dopo aver vinto anche a Foggia, ovviamente) il Perugia sarebbe certo di mettersi dietro la squadra di Rastelli; chiudendo quindi a 53 punti.

La seconda sarebbe una fra Verona e Cittadella, che si scontrano fra loro nel prossimo turno: in caso di vittoria scaligera o di pareggio, il Perugia supererebbe la squadra di Venturato, pur non essendo riuscita a batterla in casa; viceversa, in caso di vittoria del Cittadella nel derby veneto, il Grifo con sei punti supererebbe il Verona, che al massimo arriverebbe a 52.

Parliamo ovviamente di ragionamenti ipotetici: se � vero che � difficile (ma non impossibile) che il Perugia faccia sei punti, altrettanto difficile che sei punti li facciano ad esempio lo Spezia (impegnato a Lecce nell�ultima di campionato) o il Cittadella (che va a Palermo); cos� come � arduo il compito della Cremonese che affronter� un Brescia gi� promosso e praticamente certo del primo posto, � vero, ma comunque voglioso di chiudere bene il campionato. E che dire del Verona, che dopo il derby ricever� un Foggia affamato di punti salvezza?

Insomma, negli ultimi 180 minuti le incognite sono tantissime e tutto � ancora possibile.

Fonte: calciogrifo.it