Qui Vercelli – Grassadonia: “Mi piace lᄡidea di calcio di Stroppa. Due assenti per domani”

0
34 views

Ha parlato nella conferenza stampa prepartita il mister della Pro Vercelli Gianluca Grassadonia. Ecco le sue parole:

“La mia squadra sta bene. La vittoria contro l�Avellino ci avrebbe dato uno slancio in pi�, ma i ragazzi hanno comunque dato il massimo e siamo sulla strada giusta.

E� sempre uno stimolo giocare in uno stadio importante e con una cornice di pubblico che si far� sentire. Il Foggia � una delle squadre che gioca meglio al calcio. Mi piace molto l�idea di calcio di Stroppa ed � un allenatore che stimo. La sua squadra esprime al meglio il suo credo calcistico ed � temere.

Della partita di andata ricordo una buona prima parte di partita. Non commento gli episodi arbitrali di quella partita, dopo il rosso ed il rigore poi la partita si � messa in salita.

Il Foggia vede i play-off e cercher� di fare una partita importante per tirarsi fuori dalla zona bassa. Dobbiamo mettere tanta aggressivit� e tensione nervosa positiva. Loro attaccano tanto e bene e dovremo essere tonici, ci sar� bisogna di gamba e compattezza. Ho qualche dubbio di formazione ma cercher� di mettere in campo chi dal punto fisico potr� darmi delle garanzie.

Ho pensato di cambiare anche modulo ma ci abbiamo lavorato poco sinceramente perch� ad Avellino la squadra mi ha dimostrato di lavorare bene con quello che stiamo attuando adesso. La strada � quella giusta e siamo arrivati in area tante volte ma ci � mancato il gol.

Rovini si sta allenando con noi, si � sempre riscaldato ma per alcune situazioni non � riuscito ad entrare in campo. Domani mancheranno Raicevic e Kanout�, uno per infortunio e l�altro per febbre, perci� Rovini potrebbe partire titolare.

Noi rispettiamo i tifosi e loro hanno sempre la formazione giusta, con un modulo e dei giocatori diversi. Per fortuna li alleno e li vedo solo io. Cerco di fare le scelte migliori e che reputo pi� giusto. A volte va bene ed altre male, ma sono convinto che possiamo raggiungere il nostro obiettivo”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui