REGGIANA: Dominissini estrae dal cilindro Romizi

0
35 views

Potrebbe completare il quartetto di difesa, con Anderson avanzato a centrocampo

Seduta a carattere tecnico- tattico quella di gioved� in casa granata, con mister Loris Dominissini che ha provato le soluzioni per affrontare il Pescara, estraendo dal suo personale cilindro una mossa a sorpresa che porta il nome di Marco Romizi. A destare stupore non � tanto la presenza del giovane centrocampista nel possibile undici di partenza, cosa che � gi� accaduta ed anche con buoni risultati, bens� la sua posizione, esterno destro del quartetto difensivo. Ruolo peraltro gi� ricoperto da Romizi nell�ultima di campionato contro la Ternana al momento dell�uscita dal campo di Mallus.

Una mossa che permetterebbe cos� a Dominissini di non sacrificare Anderson in posizione arretrata potendo cos� sfruttare al meglio le due corsie esterne che, con Nardini a destra e Anderson a sinistra, potrebbero diventare arma letale contro i due esterni bassi pescaresi, Zanon e Petterini, generalmente pi� inclini adattaccare che a difendere. Nell� ormai super-collaudato 4-4-1-1 confermati in mezzo Saverino e Maschio con Alessi in posizione di trequartista alle spalle di uno tra Temelin e Ingari. Al momento sembra favorito proprio Temelin in virt� di una condizione che sembra ora migliore, con Ingari pronto a subentrargli o affiancarglisi in corsa.

Un undici estremamente duttile che pu� facilmente trasformarsi in un 3-5-1-1 con l�avanzamento di Romizi sulla linea di met� campo o in un pi� offensivo 4-2-3-1 con Nardini e Anderson a dar man forte ad Alessi. Da segnalare ieri la presenza ai campi dell�ex ds granata Renzo Corni considerato un autentico talismano personale di Loris Dominissini.

Fonte: L´Informazione di Reggio