REGGIANA: Mei, “Sosta utile per recuperare gli assenti”

0
25 views

Il difensore granata vuole una Reggiana combattiva a Cosenza: la compagine calabrese ha numeri importanti, come il secondo miglior attacco del girone alle spalle dei granata, ma la Reggiana ha le carte in regola per tornare a sorridere.
Massimiliano Mei trova nel fattore caratteriale una chiave di lettura importante in vista di domenica, visto che il “San Vito” si preannuncia campo caldissimo.

La sosta � arrivata nel momento giusto?
�Direi di s�, avevamo bisogno di recuperare gli assenti. Altre volte, invece, il campionato si � fermato in momenti meno opportuni: prima di Natale, ad esempio, eravamo in serie positiva ed � stato un peccato dover interrompere il discorso�.

Domenica rientrano gli squalificati: la loro assenza � sembrata incidere parecchio.
モQuando in un gruppo mancano quattro/cinque giocatori, seppur per motivi vari, si parla di squadra decimata, a maggior ragione se si tratta di elementi importanti come i nostri, ovviamente senza nulla togliere a chi li ha sostituitiヤ.

Che cosa vi aspettate di trovare a Cosenza?
�Un ambiente caldo, questo � certo. Sar� una partita difficile, che andr� interpretata in maniera corretta dal punto di vista dell�agonismo: dobbiamo riprendere la nostra marcia, mettendo in campo il nostro temperamento�.

Questa Reggiana sembra soffrire, ultimamente, i campi del Sud. Che ne pensa?
�Mettiamoci nei panni, ad esempio, di Real Marcianise e Cavese: come noi, affrontando Pescara e Verona, scendiamo in campo per togliere spazio ai nostri avversari cercando di fare nostra la partita, cos� fanno loro contro la Reggiana�.

Di certo domenica trovate una squadra di livello assoluto.
モHanno uno dei migliori attacchi del girone, dobbiamo riuscire ad arginare i loro numeri: mi ripeto, probabilmente, ma credo che lメaspetto agonistico sia molto importanteヤ.

Loro vorranno vendicare il 5-2 dellメandata?
モCredo che quella del Giglio sia stata una gara ben giocata da parte nostra, in una di quelle giornate dove ti riesce tutto. Ricordo che, dopo aver subito il 2-1, segnammo immediatamente la terza rete: colpi del genere ammazzano il morale, ma non credo che la goleada sia stata sintomo di mancanza di rispettoヤ.

Vi aspettavate, dopo quellメincontro, che il Cosenza sarebbe stato capace di arrivare in zona playoff?
�Spesso, quando abbiamo colto risultati importanti, ho sentito dire che i nostri avversari non erano squadre importanti: io credo che il Cosenza, cos� come il Rimini, siano invece formazioni importanti�.

Il primo posto � gi� del Verona?
�Finch� la matematica non lo conferma, no. C�� da dire che, insieme al Pescara, � la societ� che ha dato un segnale forte al campionato: ti si fa male Selva ed inserisci Dalla Bona e Di Gennaro, gente che, non a caso, � subito decisiva�.

A proposito di societ�: come vivete la situazione che regna in casa granata?
�E� una cosa che ci interessa e che ci riguarda dal vivo: la societ�, tramite il capitano (Stefani � ndr) ci ha detto di stare tranquilli e, come ci aveva detto durante il ritiro estivo, non abbiamo motivo di dubitare�.

Che obiettivo vi ponete per questi ultimi mesi?
モNella seconda parte del girone dメandata abbiamo trovato lメassetto giusto, conquistando risultati che ci hanno permesso di risalire: adesso dobbiamo fare il meglio possibile, poi alla fine tireremo le sommeヤ.

Fonte: L´Informazione di Reggio