Reggina, Zeman: “Quando l´avversario si aspetta il nostro schiaffo, gli arriva la carezza”

0
18 views

A caccia dei tre punti. La Reggina prover� a riassaporare il gusto della vittoria contro la Juve Stabia, nell´ottavo turno del campionato di Lega Pro C (domenica ore 20:30). Contro i campani, terzi in classifica, sicuro assente l´infortunato Andrea Roman�. Nella conferenza stampa tenuta al ´Granillo´, dopo la rifinitura sostenuta a porte chiuse al Sant´Agata, il tecnico Karel Zeman ha toccato tanti temi.
La Juve Stabia ha fatto fin qui bottino pieno tra le mura amiche, ma in trasferta…: “In casa giocano su un campo sintetico, chi va l� � penalizzato. Fuori perdono un po´ i ritmi. Manovrano molto, hanno trovato spesso la via del gol. Non � scontato che saremo noi a fare la partita, la Juve Stabia � abituata a gestire palla. Non andremo all´arma bianca”.
La Reggina � a secco di gol da due gare: “Cosenza e Lecce sono tra le migliori difese del campionato � evidenzia Zeman – Lo stesso atteggiamento di volersi mangiare il pallone quando ci difendiamo, non lo ripetiamo in fase offensiva. Fa parte della mentalit� italiana. Quando l´avversario si aspetta il nostro schiaffo, gli arriva la carezza. Porcino sta imparando a fare l´attaccante, Oggiano � una punta atipica che si sta adattando a giocare per gli altri, Coralli deve ritrovare la forma. Quando si arriver� a tirare da pochi metri, avremo sicuramente gente in grado di tirare schiaffi”.
Karel Zeman sprona i suoi soprattutto sul piano mentale: “La sconfitta ha influito negativamente, nel senso che si sono accontentati di quel che hanno fatto. In settimana non erano pimpanti come al solito. Domani serve la miglior Reggina, se vogliamo sorridere. Il Lecce � pi� compatto sul piano difensivo. Contro la Juve Stabia dobbiamo stare attenti, ha dei finalizzatori in grado di fare male. In settimana abbiamo lavorato per servire subito chi si propone in zona gol. Voglio che tutti si uccidano per la Reggina, altrimenti non sono soddisfatto. Siamo con tre punti di vantaggio rispetto al nostro obiettivo. Tante partite che abbiamo pareggiato finora, al ritorno andranno diversamente. Non guardiamo al calendario, preferisco pensare a come sar� la classifica alla diciannovesima giornata”.

fonte: ildispaccio.it