Salernitana, Castiglia:�Salerno con una marcia in pi�. I nostri attaccanti hanno il gol nel sangue�

0
58 views

Tra i pi� positivi nel match contro la Cremonese, il calciatore della Salernitana Luca Castiglia chiarisce quanto accaduto nei minuti finali allo stadio Zini in cui � scaturita la decisione dell�arbitro Guccini di espellere Schiavi a fine partita con annessa squalifica che terr� il capitano granata fuori dal rettangolo di gioco per ben quattro partite:�Nel momento del cross in cui Carretta ha scaraventato la palla sopra la traversa, c� � stato un fallo su Schiavi. A seguito di ci�, gli siamo andati incontro per fargli notare ci� ma quest�ultimo ha deciso per il cartellino rosso nei confronti del nostro capitano. Ma Raffaele non gli ha detto alcunch� di irriguardoso n�, tantomeno, gli ha messo le mani addosso.� Cos� in esclusiva ad Assist, in onda ogni marted� sera alle 20:45 su SEITV (Canale 819).

In queste prime gare di campionato si � vista una Salernitana compatta e tignosa, che subisce poco ma che non crea tantissimo in zona gol�
�E� vero, siamo una squadra compatta e concediamo poche occasioni ai nostri avversari. Sul piano del palleggio e della creazione del gioco, invece, stiamo cercando di migliorare e credo che nelle ultime due partite contro Verona e Cremonese qualcosa in pi� si sia visto. I gol dei nostri attaccanti arriveranno, tuttavia, anche noi centrocampisti dobbiamo dargli una mano. In serie B c�� un grande equilibrio e le partite spesso si vincono anche grazie agli episodi. Basti guardare sabato contro la Cremonese.�

Ma c�� un problema attacco nella Salernitana?
�I nostri attaccanti sono forti, posseggono il gol nelle corde, e quando scendono in campo danno sempre il massimo con spirito positivo e combattente. E� la squadra che deve metterli in condizione di rendersi pericolosi e questo non sempre � accaduto.�

Come sta Castiglia?
�Sto crescendo fisicamente, e ci� mi da forza e fiducia. Sono contento e spero di poter offrire un apporto sempre maggiore, anche a livello di palleggio, per raggiungere qualcosa di importante.�

Il gioco di Djuric pu� favorire i suoi inserimenti in fase offensiva?
�Conto molto su Djuric, oltre a fare un grande lavoro per la squadra � anche un calciatore in grado di fornire assist per i compagni. E spero, chiaramente, di giovarne.�

E intanto tra due domeniche ci sar� il Perugia al quale Castiglia ha gi� realizzato due reti con la maglia della Pro Vercelli. Che ci� sia di buon auspicio?
モSperiamo, incrociamo le ditaヤ

Come si trova a Salerno?
�Molto bene, ci siamo ambientati alla grande, sopra ogni aspettativa. A dirla tutta non mi aspettavo neanche di stare cos� bene. Mi piace il mare, e la gente del Sud che ha una marcia in pi� rispetto a quella del Nord�.

E� pi� difficile giocare a Vercelli oppure a Salerno?
�La B � difficile in tutte le squadre. L�anno scorso lottavamo per la salvezza quest�anno, invece, ci sono degli obiettivi diversi ma le partite sono sempre complicate.�

Dove pu� arrivare questa Salernitana?
�Spero il pi� in alto possibile. Ho tante aspettative e fiducia nella squadra. Mi auguro ci potremo togliere delle belle soddisfazioni.�

fonte: salernogranata.it