Si è chiusa la ventiduesima puntata di ASSIST

0
41 views

Anche stasera in diretta dagli studi di teleradioerre va in onda Assist. Alla puntata numero 22 prendono parte i giornalisti Tonio Sepa, Enzo Ciampi, il professor Antonello De Leonardis e i tifosissimi coniugi Scillitani. In tribunetta gradite presenze femminili con le responsabili dello studio Danza fresco di inaugurazione. Come di consueto diranno la loro anche Enrico Ciccarelli e Roberto Zarriello. Per dare risposta al sondaggio è giusto dare la precedenza ai tifosi in studio che si dividono fra chi desidera un rifinitore e chi vorrebbe un vero bomber in maglia rossonera. Antonello De Leonardis spezza una lancia in favore dell´attuale dirigenza lodando gli sforzi fatti per mettere insieme l´attuale rosa. Giro di opinioni interrotto dall´intervento telefonico del dottor Massimo Poggi (amministratore delegato dell´U.S. Catanzaro) che, tramite Assist, si scusa pubblicamente con i giornalisti foggiani per le difficoltà fra le quali Tonio Sepa ha lavorato ieri. Al giornalista è stato infatti impedito il sereno svolgimento della sua telecronaca. Poggi afferma: “Ci dispiace di questo disguido. Purtroppo la tribuna stampa non è gestita dalla nostra società, ma dall´Ussi. Noi abbiamo il massimo rispetto per la società del Foggia, visti anche i buoni rapporti fra le due tifoserie. Cerchiamo di riportare in alto l´immagine di Catanzaro, ma la maleducazione di questi personaggi non ce lo consente”. A tal proposito anche il dirigento rossonero interviene telefonicamente affermando di essersi immediatamente (e vanamente) attivato per risolvere l´incresciosa situazione di ieri. “Ci auguriamo che queste cose non avvengano più, anche perchè da parte nostra non possiamo che ribadire i buoni rapporti con i colleghi catanzaresi” glissa Marco D´Adduzio. Tornando al calcio giocato D´Adduzio afferma “Nel calcio capita di subire gol anche a tempo scaduto, ma l´importante è riportare serenità nel nostro ambiente. I risultati arriveranno di conseguenza”. E si commenta l´immeritata sconfitta di Catanzaro; tutti concordi nel lodare il più che diligente marco Pennacchietti, sfortunato protagonista dell´episodio che ha generato il gol decisivo di Corona. Tonio Sepa analizza la gara: “Quando abbiam visto lo schieramente qualche perplessità ci è venuta, con Faieta in avanti al posto di Da Silva. Poi col passare dei minuti ci siamo resi conto (specie nella parte finale) che il Catanzaro era quasi rassegnato, mentre il Foggia dava l´impressione di potere addirittura vincere. Magari, chissà avrebbe potuto sfruttare di più il vento a favore” Ottimista il discorso di Enzo Ciampi che pensa addirittura che le cose siano migliorate in classifica dopo la giornata di ieri. Enrico Ciccarelli sostiene invece la tesi di un campionato tranqullo, tenendo d´occhio quel che succede lì davanti. In studio viene letta l´e-mail del tifosissimo Pasquale da Carpi, che merita un saluto particolare per la sua fedeltà e attaccamento alle sorti del Foggia, malgrado la lontananza. In merito alla sua domanda sul ritorno di De Zerbi, però, sembra che si siano allungati i tempi per il suo recupero. Un mese, forse… Break extra-calcistico. Assist ora da spazio alle ragazze dello Studio Danza. Spazio alle telefonate dei tifosi: in onda ad Assist il tifoso Pino che, quasi rassegnato al campionato di metà classifica si interroga sul futuro (anche societario) di questa squadra. Spunti per una discussione societaria. Chi c´è dietro Vitale? Domanda con la quale va in archivio l´odierna puntata di ASSIST che, come al solito, vi da appuntamento a lunedì prossimo. Non prima del pensierino finale di Enrico Ciccarelli: Dopo che un vento amaro ci ha fatto perdere a Catanzaro, speriamo che un sole cortese ci faccia battere la Sambenedettese.