Spezia, Augello: “Giocando come a Salerno sar� difficile per gli altri batterci”

0
67 views

Alla ripresa dei lavori in casa Spezia Calcio, � Tommaso Augello a presentarsi davanti ai microfoni della stampa nella sala “Capellazzi” del centro sportivo di via Melara: “A Salerno abbiamo interpretato una buona partita, penso che questo sia sotto gli occhi di tutti, ma nonostante ci� � arrivata una sconfitta immeritata e che brucia; specialmente nel secondo tempo abbiamo creato numerose occasioni, siamo stati grintosi e belli da vedere, ma non siamo riusciti a concretizzare ed in questo dobbiamo migliorare.

Penso che il nostro obiettivo debba essere quello di riproporre prove come quella dell´ “Arechi”, giocando cos� sar� difficile batterci, ma ovviamente servir� pi� presenza e cattiveria in avanti oltre che maggiore attenzione in chiave difensiva.

Il gol subito? In campo ci sono anche gli avversari, gli errori nel calcio ci possono stare, ma � stata l´unica volta che la Salernitana si � resa pericolosa, pertanto dispiace ancora di pi�.

Personalmente penso al presente, non mi sento un giovane, sono a mio agio in questo campionato ed il mio obiettivo � quello di continuare a far bene con la maglia dello Spezia; nella passata stagione arrivai determinato a ritagliarmi qualche occasione, cercando di imparare il pi� possibile, mentre all´inizio di quest´anno mi sono prefissato l´obiettivo di provare a guadagnare una maglia da titolare, far bene e giocare il pi� possibile, ed al momento sto riuscendo nell´intento.

In generale so in cosa devo migliorare, sicuramente ho gi� fatto dei passi in avanti rispetto allo scorso anno, trovando anche maggiori sicurezze, ma non mi accontento ed ogni giorni lavoro al massimo per fare sempre meglio.

Il Benevento? E´ tra le squadre pi� forti ed attrezzate del campionato, ma indipendentemente dal loro valore, noi cercheremo di attuare il nostro calcio e sar� quello a consentirci di cogliere un risultato positivo; noi abbiamo una rosa ampia e forte, giocare pi� partite in breve tempo pu� essere addirittura un vantaggio rispetto ad altre formazioni.

Il “Picco” � il nostro fortino, il pubblico ci aiuta molto ed � il nostro dodicesimo uomo in campo, ma allo stesso tempo non credo esista un “problema trasferta” e credo che la serie negativa lontano dalla nostra casa sia una casualit�, frutto di elementi diversi”.

fonte: acspezia.com