Spezia-Ternana 1-1: Finotto porta avanti le fere, Forte le raggiunge

0
37 views

Reduce dal passo falso contro il Cesena, lo Spezia cerca il riscatto contro la Ternana, ultima della classe, ma rilanciata dall�arrivo in panchina del navigato De Canio. Per la seconda gara consecutiva tra le mura amiche, Gallo si affida al rodato 4-3-1-2, lanciando dal 1′ Di Gennaro tra i pali, De Col, la novit� Ceccaroni, Terzi e Lopez sulla linea difensiva, Pessina, Bolzoni e Maggiore � preferito a Mora � con Mastinu dietro il tandem d�attacco composto da Marilungo e Forte. In panchina Granoche e il rientrante Gilardino.
Speculare lo schieramento delle Fere, con Sala in porta, Vitiello, Rigione, Signorini e Favalli in difesa, Defendi, Bordin e Signori a centrocampo, Tremolada in posizione di trequartista alle spalle del duo Montalto ヨ Finotto.
Dopo il toccante minuto di silenzio dedicato alla tragica scomparsa di Davide Astori, il Signor Martinelli d� l�avvio alle danze in un Picco a larghi tratti vuoto, complice anche un clima non proprio amico. Due minuti di cronometro e la prima occasione porta la firma di Mastinu, che con una sorta di tiro � cross dal limite rivolto a Forte sfiora di poco il palo alla sinistra di Sala.
A fare la partita � per� una Ternana tosta, equilibrata e a un passo dal vantaggio al 12′ quando Defendi manca di poco il bersaglio dopo l�ottima imbeccata dalla sinistra del figlio d�arte Favalli.
Sorpresa dal vigore delle Fere, lo Spezia cerca di farsi avanti sfruttando le palle da fermo, come in occasione del colpo di testa di Terzi al quarto dメora ヨ di poco a lato ヨ e del tentativo a botta sicura di Pessina al 20′, deviato provvidenzialmente dallメintervento di Rigione.
Troppo poco, per�, per impensierire la squadra umbra, avanti al 27′ grazie alla rasoterra di Finotto, nato dagli sviluppi di un calcio di punizione sulla destra dove la difesa aquilotta � colpevolmente complice di non comprendere lo schema ospite. Frastornati dal colpo subito, i ragazzi di Gallo rischiano addirittura di capitolare pochi istanti pi� tardi, ma Signorini, ricevendo da corner, grazia Di Gennaro colpendo di testa il palo esterno.
Gol sbagliato da una parte, gol segnato dall�altra: la dura legge del gol non risparmia neanche il Picco, premiando la caparbiet� di uno Spezia orfano di Mister Gallo � espulso per proteste � ma generoso e in rete allo scadere con la bordata in area di Francesco Forte.
Palla al centro, duplice fischio dellメarbitro e tea caldo per tutti.
Ripresa subito emozionante con il miracolo di Sala su Marilungo � ottima la pennellata di Mastinu � e il tentativo a giro dello stesso fantasista sardo, terminato per� alto sopra la traversa.
Chiaro il copione di una ripresa che vede le Aquile costantemente in avanti alla ricerca del due a uno: clamorosa al 65′ la palla gol capitata sulla testa di Pessina ヨ ottimo il cross dalla sinistra di Lopez ヨ ma il pallone, dopo essersi stampato sul palo interno, percorre tutta la porta terminando incredibilmente fuori.
In difficolt�, De Canio manda in campo Ferretti � Valjent per Defendi � Tremolada, mentre sul fronte opposto Maggiore e Mastinu cedono il passo a Mora e Ammari, anche se, di fatto, dopo una mezz�ora di fuoco, ad eccezione della conclusione imprecisa di Pessina, i rispettivi attacchi faticano a superare le difese avversarie: Chiappara si gioca quindi la carta Granoche � out Forte � dentro a dieci dal termine assieme a Varone � esce Bordin � , ma il risultato non cambia, nonostante la dubbia punizione a due fischiata nel finale agli ospiti: tra Spezia e Ternana � uno a uno.

SPEZIA-TERNANA 1-1

Spezia (4-3-1-2): Di Gennaro; De Col, Terzi (c), Ceccaroni, L�pez; Pessina, Bolzoni, Maggiore (67′ Mora); Mastinu (74′ Ammari); Marilungo, Forte. A disposizione: Manfredini, Capelli, Masi, Giani, Augello, Juande, De Francesco, Vatteroni, Granoche, Gilardino. Allenatore: Fabio Gallo

Ternana U. (4-3-1-2): Sala; Vitiello, Rigione, Signorini, Favalli; Defendi (c, 65′ Ferretti), Bordin (84′ Varone), Signori; Tremolada (74′ Valjent); Montalto, Finotto. A disposizione: Plizzari, Gasparetto, Zanon, Angiulli, Repossi, Statella, Carretta, Albadoro, Piovaccari. Allenatore: Luigi De Canio

Arbitro: Daniele Martinelli di Roma2 (assistenti Imperiale e Citro; quarto ufficiale Marco Guarnieri di Empoli)

Marcatori: 43′ Forte (S); 28′ Finotto (TU)

Ammoniti: 57′ L�pez, 75′ Terzi , 90+4′ Mora (S); 88′ Signorini (TU)

Calci dメangolo: 14-2

Recupero: 0; 5

FONTE: speziacalcionews.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui