Spifferi di Lega Pro�..

0
23 views

A pochi giorni dei verdetti finali dei play off c�� fermento tra le Societ� di Prima Divisione per programmare la prossima stagione.

Si volta pagina in casa Foggia con il nome del nuovo tecnico che dovrebbe succedere al boemo Zeman. Walter Bonacina dovrebbe essere il nuovo condottiero che nella prossima stagione, stando ai desideri del Direttore Sportivo Peppino Pavone, guider� i rossoneri foggiani nella nuova avventura di Prima Divisione. Un allenatore giovane a cui piace lavorare con i giovani. Con lui il progetto Foggia sar� l�ennesima scommessa di questa Societ�. Tra le altre di Lega Pro si stanno muovendo bene anche il Lanciano che segue molto da vicino il tecnico Rosario Pergolizzi che ha guidato la Primavera del Palermo con ottimi risultati. A Taranto invece il Presidente D�Addario ha blindato Mister Dionigi che voci sempre pi� insistenti vorrebbero lontano dallo jonio. Intanto tra i calciatori in organico Filippo Pensalfini ha rinnovato il contratto con la societ� rossoblu. Chi invece sembrava essere molto vicino al Foggia era il tecnico del Viareggio Beppe Scienza che, dopo aver salvato i toscani dalla retrocessione, si � preso la cosiddetta pausa di riflessione. Il Crotone potrebbe dargli la possibilit� di misurarsi addirittura in serie B. Tutto fermo o quasi a Benevento dove, oltre a leccarsi le ferite per l�ennesima promozione svanita ai play off, la Dirigenza sannita deve far fronte alla spada di Damocle della Giustizia Sportiva che pende sul capo di Vigorito e soci. Ma dal club campano sperano che i giudici tengano conto che i tesserati giallobl� implicati nel calcio scommesse agivano per conto proprio. A Barletta, infine, si continua a sognare in grande e si lavora ad una stagione di rilievo. Nel mirino del neo direttore sportivo Castagni anche i nomi di Stefano Fiore, fresco di retrocessione con il Cosenza, e Vincenzo Santoruvo reduce dalla sfortunata annata a Frosinone. Intanto da Milano giunge notizia che le compropriet� dei calciatori saranno discusse in una due giorni dal 23 al 24 giugno prossimi.

Fonte: Tiziano Errichiello ヨ Il Mattino di Foggia