Stroppa: “Abbiamo motivazione da vendere. Palermo squadra esperta e completa”

0
32 views

Le parole di Giovanni Stroppa nella conferenza stampa pre-Palermo:

“Speriamo che non ci sia due senza tre. Bisogna continuare a questa maniera, cercando il risultato massimo. Lᄡavversario e la partita saranno importantissime, ma vogliamo fare risultato anche a Palermo.

Abbiamo massimo rispetto per tutti, ma non andiamo in campo senza voler ottenere la vittoria. Il Palermo � una squadra importantissima con una classifica diversa rispetto alla nostra, ma di certo vogliamo provare ad imporci. Si tratta di una partita di calcio e vincer� chi sar� pi� bravo.

Zambelli � disponibile, mentre non ci saranno Agazzi e Figliomeni, a causa di una infiammazione tendinea al ginocchio, ma non preoccupa. Partir� con noi anche Rubin.

E� da un po� che chiedo la continuit�. La classifica potrebbe essere una delle motivazioni, ma anche giocare al Barbera contro una squadra importante � una motivazione. Credo che abbiamo tutte le carte in regola per fare bene ed anche all�andata non demeritammo.

Il Palermo � una squadra ben strutturata e con giocatori fisici, di gamba, strutturati, esperti ed abituati anche al calcio internazionale. Una caratteristica che per noi pu� essere importante � quella di difendersi in una certa maniera: non possiamo permetterci di dare spazio al Palermo, altrimenti ci farebbe correre a vuoto. Dobbiamo cercare di fare la partita, senza snaturare le nostre migliori caratteristiche. Loro in ogni momento. anche quando gli avversari pensano di avere in mano il gioco, possono far male all�avversario. All�andata abbiamo visto quanto potesse essere pericolosa.

La classifica ci vede davanti a tante squadre, ma la distanza � corta. Penso alla partita contro il Palermo, di fare punti per muovere la classifica.

La forza della mia squadra deve stare nel capire i momenti. Questa partita ci pu� far fare un salto in avanti anche in questo senso.

Se faremo una partita difensiva, accadr� perch� il Palermo ci avr� costretti a farla. Dobbiamo essere bravi a non sbagliare e scegliere bene i momenti, sia in fase di possesso che di non possesso. La squadra sta bene e sta proseguendo il lavoro canonico, con una settimana tipo perfetta ed arriviamo pronti.

Non ho pensato di tornare al 4-3-3 perch� non mi piace cambiare. Potrei farlo in corsa ma stiamo facendo bene e crescere ancora con il 3-5-2 e non voglio togliere delle certezze alla squadra.

Solitamente in Italia quando si parla di 3-5-2 sembra che si faccia catenaccio, ma mi fa piacere che Mazzeo abbia detto che attacchiamo di pi� la porta.

Duhamel � sempre pi� dentro alla squadra e capisce sempre meglio i meccanismi.

Tutta la rosa sta crescendo ed aumentano i dubbi per fare la formazione, ma sono contento di questo. La rosa � matura e competitiva.

Leggo che Rispoli sar� disponibile e che Coronado potrebbe cambiare posizione. So che potrebbero fare la difesa a 4. Dal Palermo mi aspetto di tutto, ma so che potremo trovare le giuste contromisure.

Scaglia non � ancora al top della condizione. Non appena star� al meglio aumenter� la sua possibilit� di giocare anche perch� in lui conto molto.

Ho un rapporto con Gerbo che non � condizionato dal fatto che giochi o meno. Ho stima totale per lui e credo la cosa sia reciproca perch� tante volte ci diciamo “T´amo”. A parte gli scherzi, pu� giocare in 5 ruoli diversi ed � un giocatore importantissimo. Ho voluto che rimanesse qua e sono contento di questo”.

foto: Federico Antonellis

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui