Stroppa: “Domani voglio vincere. Dar� spazio a chi ne ha avuto meno”

0
21 views

Ecco le parole di mister Stroppa nella conferenza stampa pre-Juve Stabia di Coppa Italia:

�Sul mio episodio il direttore di gara mi ha punito perch� l�ho fatto in maniera plateale, ma l�ho fatto con rispetto ed era una cosa davvero tanto evidente. Il mio momento poteva essere capito. Ho solamente chiesto spiegazioni senza offendere ma sono stato allontanato dal campo.

Non possiamo permetterci di farci saltare e di non avere una marcatura preventiva su Liviero. Questo � inammissibile. Va a condizionare una partita che avremmo giocato diversamente. La squadra ha giocato un buon calcio ed ha avuto un buon palleggio, per� non siamo stati incisivi e non abbiamo tirato in porta. Di sicuro dobbiamo e possiamo fare di pi�. Gli episodi dovevamo portarli dalla nostra parte perch� sapevamo a cosa andavamo incontro. Siamo stati dei polli ingenui a concedere il gol del 2-0 a Ripa. Questi episodi gli paghi e ti condiziona a fare una partita diversa.

La Coppa arriva in un momento delicato, in cui vanno gestite bene le forze. Abbiamo dei giocatori fuori e non potremo fare un turnover ampissimo. Abbiamo squalificati Vacca e Sarno, poi vedremo. Potrebbero esserci dei cambi programmati anche in funzione alla partita di domenica.

Sul gol di Ripa c�� stato un errore nella partenza. Difendendo a zona avremmo dovuto mantenere una linea omogenea ma l�abbiamo spezzata e proprio per quello abbiamo incassato il gol.
Io penso che se noi avessimo avuto una determinazione diversa non avremmo incassato quel gol. La partita si era gi� messa in salita, ma poi sembrava avessimo preso le misure, riuscendo ad eludere la loro pressione. Prendere poi un gol del genere ti rende la partita ancora pi� difficile.

Lメespulsione di Empereur sul 2-1 ci poteva tagliare le gambe. Abbiamo retto 10 minuti e poi abbiamo subito il 3ᄚ gol che ha in pratica chiuso lメincontro.

Vorrei rimarcare che di sicuro non possiamo prendere 4 gol. Sia che giochiamo in difficolt� che con un uomo in meno. Nella fase difensiva secondo me abbiamo lavorato bene, mentre in quella offensiva abbiamo sbagliato negli ultimi 30 metri.

Non voglio fare torto di chi sta giocando, ma Sarno, Guarna e Vacca hanno una caratura ed una leadership riconosciuta dagli avversari che ti permettono di avere un impatto diverso sul campo. Bisogna dare qualcosa in pi� sul campo della tensione e della forza mentale. Siamo mancati negli episodi clou. Non posso dire che sia mancata determinazione ed attenzione come siamo abituati a fare.

Arriviamo bene a questa partita. Dispiace subire un contraccolpo simile ma dobbiamo essere bravi a girare pagina. Quella di domani sar� una partita a parte che va gestita in funzione di Monopoli e delle forze. Abbiamo giocato 40 minuti su un sintetico con un uomo in meno. Non abbiamo 20 giocatori di movimento per fare 10 domani e 10 domenica sera.

Io faccio le scelte partita per partita. Non faccio nomi di chi ha eventualmente commesso errori. Quando si prende un gol non sempre � l�ultimo errore a scaturire la marcatura degli avversari, ma il tutto pu� nascere da un errore precedente.

Non possiamo permetterci di commettere leggerezze e di dare per scontato alcune situazioni. Se non avessimo subito il secondo o il terzo gol, la partita si sarebbe messa in un�altra maniera. Ne sono sicuro ma purtroppo con i �se� ed i �ma� non si va da nessuna parte. C�eravamo, ma nonostante ci fossimo siamo mancati negli episodi. Ogni situazione pu� metterti in difficolt� o permetterti di fare gol: rimbalzi, doppie palle, tutto. Quando una squadra gioca contro di noi sappiamo benissimo che partita fa.

Su questo momento io credo che a Matera abbiamo pareggiato facendo un buon secondo tempo. Con l�Akragas abbiamo fatto un buon primo tempo, anche se sotto ritmo, ed un secondo tempo eccezionale in cui c�� mancato solo il gol. La differenza poi la fa il risultato. Se avessimo vinto con l�Akragas parleremmo di una situazione diverse. Normale che dia fastidio prendere questi due pareggi e questa sconfitta. La mia squadra per� ha attributi e concentrazione. Sono consapevole per� che episodi di questo genere non debbano pi� capitare.

Ci sono stati approcci tattici diversi, con la Juve Stabia non ho visto tensione nel palleggio. Loro attaccavano in 4 o 5 uomini ma noi riuscivamo a tenere il palleggio. Ho visto un approccio leggere in certi episodi chiave, come il gol dopo 2 minuti che ti porta a giocare una partita in salita.

Non abbiamo mai concesso un palleggio alla Juve Stabia difendendoci anche alti. Il gol dopo 2 minuti e la punizione laterale ci hanno puniti oltremodo. Ci sono tanti aspetti positivi in Juve Stabia ヨ Foggia. Ma dopo 4 gol incassati diventa difficile spiegarlo e motivare questa cosa. Non possiamo permetterci errori del genere ma la squadra lo ha capito.

Non mi aspettavo cos� tanto disfattismo dopo una sola sconfitta. Io credo che le vittorie si costruiscono insieme. Fa parte dell�ambiente, della citt� e la sua voglia di arrivare ad un certo obiettivo. Non dobbiamo per� farci condizionare ed ovattarci in un certo senso da questo. Probabilmente il pubblico dopo 6 vittorie aveva gi� visto un obiettivo finale. Noi abbiamo un progetto e tanta strada davanti. Fortunatamente non era una finale, non vediamo l�ora di rientrare in campo. Abbiamo una identit� e dei giocatori fortissimi, c�� da lavorare e rimboccarsi le maniche.

Mi fa piacere che venga sottolineato che S�nchez abbia fatto bene. C�era molta pressione, ma ha lavorato bene.

Non ho visto involuzioni di gioco. A Castellammare siamo stati poco incisivi, non riuscendo a concretizzare i presupposti. Non riesco a trovare una continuit� negativa.

Domani far� giocare Guarna perch� voglio preservare S�nchez.

Da questo momento si esce con la realt� che abbiamo all�interno dello spogliatoio e con il lavoro, che � la base di tutto. Vogliamo continuare la strada che avevamo iniziato.

Ad agosto la coppia titolare in difesa per me era composta da Martinelli ed Empereur. Conoscevo pi� Coletti per� di Loiacono ed ho deciso di farlo giocare. Prima di Messina l�ho visto stanco ed ho preferito fare una scelta diversa.

Credo che Sarno potrebbe essere disponibile per Monopoli, ma non si � ancora allenato con la squadra. Per� consentitemi di mantenere il dubbio, preferirei che parlaste con lo staff medico.

Quinto si � fratturato la mano ma sar� disponibile. Il ballottaggio nella mia testa era tra Gerbo e Riverola, ma ho scelto il secondo perch� Agnelli aveva pi� corsa ed era secondo me la soluzione giusta per questa partita. Ho deciso poi di far giocare Quinto perch� volevo che Angelo e Rubin spingessero molto e potesse rimanere lui a fare da schermo ai due centrali. Poi perch� era una partita di lettura e lui ne � capace.

Riverola potrebbe fare di pi�. Ha qualit� tecniche e balistiche ottime. � la mezzala ideale perch� sa sia attaccare che difendere.

Ribadisco che non ritengo giusto che pur essendo arrivati secondi l�anno scorso ed essendo vincitori uscenti dobbiamo cominciare gi� da questo turno. Credo che una squadra come la nostra debba andare in campo sempre per vincere. Domani voglio vincere la partita e conoscere meglio chi ha giocato meno fino ad oggi. Abbiamo fatto poche amichevoli perch� in ritiro avevamo pochi giorni a disposizione e poi c�� stato il terremoto, poi sono venuti meno alcuni giocatori, poi le partite in posticipo di luned� e il match infrasettimanale. Chi ha giocato meno sinceramente non riesco ancora a valutarli con la massima conoscenza. In queste settimane che giochiamo domenica dopo domenica cercheremo di fare amichevoli per conoscerli meglio�.