TARANTO: il punto sul mercato

0
21 views

La situazione in casa Taranto viaggia verso la normalit� e con la ripresa del campionato, buona parte delle attenzioni si dirotteranno sul calcio giocato. Il mercato ad ogni modo � ormai ufficialmente aperto e nonostante buona parte degli emolumenti sono stati saldati, questo per la compagine rossoblu sar� comunque un periodo difficile da gestire.

L�obiettivo principale � quello di blindare il gruppo dalle tante voci di mercato. C�� da vincere un campionato e per questo anche grazie al carisma di Davide Dionigi, il gruppo rester� compatto per puntare al salto di categoria senza passare dalle appendici finali di stagione. La societ� ha tamponato l�emergenza economica, anche se non � del tutto risolta, ma se questo aspetto potrebbe diventare anche secondario, resta il pericolo dei calciatori in scadenza di contratto, come riportato nella giornata odierna dalla Gazzetta dello Sport.

Sono undici gli elementi in scadenza di contratto presenti nell�attuale organico del Taranto, ovvero: Bremec, Prosperi, Di Deo, Guazzo, Pensalfini, Barasso, Rizzi, Giorgino, Colombini, Faraon e Di Bari. Tra questi sono diversi quelli che hanno gi� ricevuto richieste congrue ed importanti. Su Bremec come noto, si era registrato l�interesse della Nocerina, che per� spinge per avere Concetti dal Pergocrema cercando uno scambio con Bolzan. Nel contempo per�, � tornata come ogni anno l�ipotesi Grosseto, ma l�impressione � che il portiere non si muover� da Taranto. Anche Di Deo era stato tentato dalla Nocerina, ora concentrata sull�ipotesi Caserta. Sull�ex Ternana intanto, � piombato anche lo Spezia, ma anche in questo caso si far� di tutto per trattenerlo. Chi invece sembra in odore di partenza � Giorgino, poco utilizzato nelle ultime gare del campionato.

Il dato certo � che al momento le operazioni di rinnovo del contratto passeranno in secondo piano. Logico che questo possa indurre qualcuno ad andare via, un po� come accaduto nel recente passato a calciatori come Innocenti e Migliaccio. Il motivo � semplice, senza un prolungamento, ci sarebbe lo svincolo a fine stagione e dinanzi ad offerti importanti, � possibile che con la garanzia di un contratto pi� lungo, qualche elemento possa cedere alle lusinghe di altre societ�, in particolare per quelli pi� avanti con l�et�. C�� per� un patto d�acciaio tra Dionigi e la squadra e questa al momento � la garanzia maggiore. Nulla si potr� fare ad ogni modo da febbraio in poi, quando i calciatori in scadenza potranno firmare dei pre-contratti con altre compagini come da regolamento.

Sul fronte mercato, Dal� e Giordani hanno lasciato lo Ionio per approdare in prestito al Montichiari, seguendo le orme di Polizzi e Murano. Nel frattempo, sembra stia per trovare una via di sbocco lo scambio tra Russo e Minesso dell�Andria, visti anche i buoni rapporti tra i due presidenti. Il Taranto ad ogni modo si rinforzer� in attacco e per questo non � da scongiurare la possibilit� che si possa arrivare a Balistreri del Campobasso, che ben si sta comportando in questo campionato.

Tra le varie iniziative in corso il tecnico Dionigi ha incontrato una delegazione di tifosi nella giornata di marted�. Il Comune di Taranto intanto, con il sindaco Stef�no in prima persona, in base a quanto riportato da La Gazzetta del Mezzogiorno, sta valutando concretamente la possibilit� di aiutare l�AS Taranto Calcio. Per questo a stretto giro, un amministratore, probabilmente il vicesindaco Cataldino, incontrer� un dirigente della societ� ionica per comprendere quale sia la reale situazione ed il modo come il calcio tarantino possa essere aiutato. In tal caso, sono due le ipotesi al vaglio, ovvero quella di far da tramite per una eventuale sponsorizzazione da parte dell�Eni, oppure quelle di richiedere l�aiuto di altre forze imprenditoriali qualora la situazione sia pi� grave del previsto.

Ma gli occhi del Taranto per�, sono puntati anche verso la prossima gara interna contro il Lumezzane. La squadra sta proseguendo con serenit� la propria preparazione, anche se appare pi� complessa del previsto la sostituzione di Rantier che sar� assente per squalifica. Tra le ipotesi di formazione, se giocher� Degasperi, il tecnico Dionigi non muter� il suo 3-4-3, ma se invece verr� scelta l�opzione di puntare su Chiaretti in posizione da trequartista, non � da scongiurare la possibilit� di vedere una coppia d�attacco formata da Guazzo e Girardi. Tra le altre ipotesi c�� anche quella di un centrocampo pi� folto, ma per fare previsioni � ancora presto.

Fonte: mondorossoblu