TERNANA: per Luis Jimenez art. 17 all´orizzonte

0
31 views

Il buon campionato disputato dall´ex rossoverde sembrava avere come logica conclusione il riscatto del cartellino da parte del Cesena per una somma intorno ai 5 milioni di euro contro i 7,5 richiesti dalla Ternana. Differenza che le due societ� sembra non riescano a limare rimanendo ferme sulle loro posizioni.

Ed allora una delle soluzioni per evitare che Luis Jimenez faccia la stessa fine della scorsa estate, ovvero il ritorno a Terni ad allenarsi questa volta in C2, � quella di ricorrere all´art. 17 ovvero liberarsi dal vincolo con la Ternana dietro il pagamento di un indennizzo come stabilito dalla Fifa.

Questa soluzione � avvalorata da quanto � apparso quest´oggi su www.gazzetta.it in una intervista al suo procuratore, Federico Pastorello. “Per Jimenez stiamo ricorrendo all´art. 17. � una situazione delicata, ha un contratto quinquennale ancora in atto con la Ternana firmato tre anni fa, ma le vicende del club hanno complicato i nostri rapporti con la societ� e l´art 17 � l´unica strada percorribile perch� � stato creato per situazioni come questa in cui c´� troppa differenza tra il valore del giocatore e la squadra che ne detiene il cartellino. Sappiamo che � un salto nel buio perch� se fai l´art. 17 sei libero e ti assumi la tua responsabilit� e devi pagare l´indennizzo stabilito dalla Fifa, ma Jimenez � stremato da questa situazione”.

Insomma, sta per concretizzarsi, a meno di sorprese dell´ultimora, un altro di quei casi in cui Longarini non � riuscito a monetizzare i patrimoni rappresentati dai cartellini di giocatori importanti e che oggi giocano in gran parte tra serie A e B.
Giocatori come Kahrja, Candreva, Frick, Lucioni, Giovannini, Papini, Di Deo, Danucci, Cori, Piccioni, Di Dio, solo per citarne alcuni, potevano garantire un buon introito per le casse societarie. Evidentemente, per�, non era quello l´obiettivo principale!

Fonte: terninrete