Tisci:”Siamo la pi� grossa delusione del campionato”

0
23 views

Domenica contro il Foggia, sarà per i neroverdi una sfida molto importante, e se dovessero arrivare altri tre punti, allora la classifica inizierebbe farsi ancor più interessante. Tra i giocatori, che il Sassuolo dovrà affrontare allo “Zaccheria”, ci sarà anche l´ex canarino Ivan Tisci. Un Tisci, che guarda al futuro in maniera fiduciosa, anche se non nasconde l´enormi potenzialità degli uomini di Allegri: < Per noi, sarà una sfida molto delicata, oltre che molto impegnativa. Davanti al nostro pubblico e subito prima della sosta natalizia, cercheremo di ritornare alla vittoria, dopo i due pareggi consecutivi in trasferta, con Legnano e Padova>. Il centrocampista in forza ai pugliesi però, mette ben in evidenza, come i diavoli rossoneri debbano iniziare a muoversi, guardando in prospettiva playoff: < Tempo per recuperare, ce n´è ancora, ma da ora in avanti non possiamo più permetterci passi falsi. I playoff,al momento distano 6 punti, ma davanti a noi ci sono parecchie squadre, e logicamente dovremmo sperare anche in alcuni passi falsi di queste. L´unica cosa di cui sono sicuro, è che il Foggia non sta mostrando tutte le potenzialità che ha a propria disposizione. Non ci possiamo nascondere dietro a un dito, e per i giocatori che abbiamo in rosa, siamo la più grossa delusione del campionato; questa cosa non pùò che farci riflettere>. Il centrocampista nativo di Genova, considera il Sassuolo, come un gruppo < che gioca insieme da tanti anni, e da tanti anni gioca a memoria. Penso che il traguardo della B, sia alla loro portata, come lo è, pure per Padova e Cremonese>. Tisci, che a Modena ha trascorso due stagioni e mezzo, ha lasciato parecchi amici e tanti ricordi nella città della Ghirlandina, dove < tornerei di corsa. Il mio più grande sogno, sarebbe quello di concludere la mia carriera in maglia gialloblù. A Modena, ho passato il periodo più bello, calcisticamente parlando, della mia vita, e sono sicuro che anch´io sono riuscito a lasciare qualcosa al popolo canarino. Loro mi sono sempre stati vicini e per questo, non smetterò mai di ringraziarli>.

Fonte. Andrea Melli – L´informazione di Modena

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui