Una partita che vale una stagione: la probabile del Foggia per il match di Verona

0
135 views

Paradiso o Inferno, spareggi o fallimento: si potrebbe riassumere cos� lo scontro tra Hellas Verona e Foggia che si disputer� sabato alle ore 15 sul manto erboso dello stadio �Bentegodi�, con il pareggio che potrebbe non servire a nessuna delle due compagini.

Come ci arrivano i padroni di casa – L�Hellas Verona giunge a questa partita occupando la nona posizione della classifica con 49 punti conquistati, fuori dai playoff a causa dello svantaggio nella differenza reti nel confronto con la Cremonese. La classifica, tuttavia, � ancora molto corta, con gli �Scaligeri� che, anche a causa dei concomitanti Lecce-Spezia e Palermo-Cittadella (con pugliesi e siciliani che si giocano la promozione diretta e necessitano dei 3 punti), potrebbero in caso di successo non solo riagguantare gli spareggi ma anche raggiungere la sesta posizione, che permetterebbe di giocare tra le mura amiche il quarto di finale in match unico. Tuttavia i giallobl� non stanno vivendo il miglior momento della propria stagione: nelle ultime otto partite infatti non � stato conquistato alcun successo, con solamente quattro punti messi in cascina, cosa che � costata anche la panchina a mister Grosso, sostituito da Aglietti che ha per� esordito con una pesante sconfitta per 3-0 in casa del Cittadella.

Come ci arrivano gli ospiti – Il Foggia arriva nella citt� veronese da 16^ in graduatoria a quota 37 punti (scontandone per� 6 di penalizzazione, altrimenti sarebbe al tredicesimo posto), cosa che permetterebbe ai �Satanelli� di disputare i play-out contro il Livorno – in svantaggio nei confronti della Salernitana momentaneamente salva – con gara di andata allo �Zaccheria� e ritorno al �Picchi�. I rossoneri non dormono per� sogni tranquilli, in quanto rischiano ancora la retrocessione diretta in Serie C, evento che si verificherebbe qualora non dovessero vincere il match ed il Venezia riuscisse invece ad espugnare il campo del Carpi. Pi� difficile, ma non impossibile, la possibilit� che i �Satanelli� si salvino direttamente: questa eventualit� avverrebbe in caso di vittoria contro il Verona e contemporanei mancati successi del Livorno e Salernitana rispettivamente sui campi di Padova e Pescara. I pugliesi hanno vinto le ultime due partite, entrambe in casa, avendo la meglio per 3-1 sulla Salernitana e per 1-0 sul Perugia.

La probabile del Foggia – Mister Grassadonia recupera Kragl dalla squalifica, mentre dovr� fare certamente a meno di Zambelli oltre che dei lungodegenti Camporese, Ingrosso e Marcucci, nonch� dello squalificato Tonucci. Rimarranno presumibilmente invariati difesa ed attacco rispetto a luned� sera, con a centrocampo il possibile utilizzo di Ngawa ed Agnelli qualora Gerbo e Busellato – tra i pi� utilizzati nell�ultimo periodo – non dovessero essere al massimo della condizione fisica.

Foggia (3-5-2): Leali; Martinelli, Billong, Ranieri; Gerbo, Busellato, Greco, Deli, Kragl; Mazzeo, Iemmello

Per Live and Football e calciofoggia.it, Armando Borrelli

Foto: Antonello Forcelli