Venezia, Cosmi: �I play-out sarebbero gi� un traguardo in questa situazione�

0
127 views

�La sensazione � che la squadra ne recupera uno e ne perde due. Un problema quasi assurdo, non mi era mai capitata una cosa simile in tutta la mia carriera. La squadra dev�essere nelle condizioni migliori possibili per scendere in campo. Garofalo non ce la fa, sente ancora dolore, Pinato non ci sar� per questa partita, Lombardi non ci sar�, mentre Bentivoglio e Bruscagin rientrano in gruppo. Non giocano da 40 giorni, farli giocare insieme in una partita cos� delicata presenta rischi davvero elevati. La B a 19 e il Pescara che riposa? Questo � il calendario, tutti i presidenti erano felici di fare questo campionato a 19 e le societ� se ne assumono le conseguenze. L�hanno fatto a 24 e a 26, ci mancava solo 19. Sono stato costretto a disputare nove partite, la prossima sar� la decima, di cui sei le ho disputate in due settimane. Su anticipi e posticipi non mi pronuncio pi�, dico solo che la contemporaneit� dovrebbe esserci almeno nelle ultime tre partite e invece quest�anno siamo arrivati addirittura all�ultima giornata esclusivamente per vedere tutte le partite in contemporanea. La partita di Cosenza � stata particolare, credo che il punto sarebbe stato d�oro, il problema non siamo stati noi, ma il Livorno che � andato a vincere a Verona, cosa che non si aspettava nessuno. La vittoria del Foggia contro la Salernitana era ampiamente pronosticabile. Noi e il Livorno siamo le uniche squadre che vincendo le ultime due avremmo la certezza di fare i playout. I playout sono gi� un traguardo in questa situazione, una moria di giocatori come quella che ho affrontato da quando sono arrivato non l�ho mai vista a mia memoria. Per Lombardi, ad esempio, la colpa � sua. Il modulo? Si potrebbe vedere di tutto, il 4-2-3-1 sarebbe un modulo importante, ma ci vogliono gli interpreti giusti. Si pu� mettere anche un giocatore incosciente, non ho paura di buttare dentro un giovane, come quando misi Gatti su Roberto Baggio a Perugia. Se avessimo pareggiato con Crotone ed Ascoli avremmo una classifica completamente diversa. Quello di Cosenza lo considero un buon punto, il problema � stato il successo del Livorno a Verona. Chi poteva immaginare i successi del Padova col Lecce e del Carpi a Salerno? Zigoni non � in condizione purtroppo, lui il gol ce l�ha dentro, per poter fare gol bisogna avere una condizione minima. Di Mariano oggi ha provato, ma � un punto interrogativo, devo parlarci e capire quali sono le sue sensazioni. Non possiamo fare diversamente. Bruscagin e Bentivoglio dall�inizio non ci saranno, ma magari potranno dare una mano a partita in corso�.

FONTE: Trivenetogoal.it