Venezia, Falzerano: �Una sconfitta, non un dramma Contro il Benevento l�immediato riscatto�

0
44 views

Dimenticare Padova. Obiettivo numero uno, s�, dimenticare il derby perso contro i biancoscudati di Bisoli e pensare al futuro immediato, ai giallorossi Benevento e Lecce, prossimi due avversari del Venezia dopo la sosta. Chiss� se stare fermi un turno sar� meglio per riordinare le idee oppure un male perch� ci si vorrebbe rifare subito e cancellare il ricordo fresco della sconfitta. �Da marted� penseremo al Benevento� spiega Marcello Falzerano, uno di quelli che comunque si � salvato l�altra sera all�Euganeo �sapendo che anche loro sono tra le squadre favorite per vincere il campionato e tornare in Serie A, dove hanno giocato fino allo scorso maggio�.

Il Venezia visto a Padova non solo ha avuto difficolt� alla fine del primo tempo, quando la gara si � incanalata a favore degli avversari, ma non � riuscito a mettere un uomo nelle condizioni di tirare. �Ad un certo punto, nell�ultimo quarto d�ora prima dell�intervallo� spiega Falzerano �loro hanno alzato il baricentro, si sono resi pericolosi con una serie di palle inattive e una sono riusciti a concretizzarla. Il pubblico li spingeva molto e questo faceva sembrare tutto pi� grande di quanto effettivamente stava succedendo davvero in campo. Nel secondo tempo siamo riusciti ad avere una reazione, il Padova � stato costretto a difendersi e si � difeso bene� continua Falzerano �ci sono state un paio di occasioni, una � capitata anche a me, e non dico che siamo stati sfortunati ma neanche fortunati. Certamente dobbiamo migliorare, siamo noi i primi a saperlo�.

L�esterno di centrocampo, impiegato a Padova in una posizione leggermente pi� centrale rispetto al solito, prova a fare una disamina tattica di quanto successo l�altra sera, dove la squadra ha faticato a dareproblemi al portire Merelli, nonostante Vecchi abbia cambiato gli interpreti in attacco e tolto anche Andelkovic per rinforzare il reparto. �Credo sia mancata l�incisivit� prosegue Falzerano �e il Padova si � messo bene dietro in difesa. A quel punto, per noi � stato difficile trovare gli spazi. Nonostante questo comunque siamo riusciti ad arrivare al tiro pi� di una volta, anche se poi la mira non � stata quella buona�.

Falzerano non vede un Venezia in crisi da un punto di vista fisico e mentale. �No, no, perch� abbiamo corso sino alla fine. Ci sta di perdere una partita, sarebbe stato meglio uscire da Padova con un risultato positivo ma tutte le gare sono difficili e guardiamo avanti. Sappiamo com�� la Serie B, dove ogni incontro � equilibrato�.

Il centrocampista campano non si dice preoccupato per la sconfitta sul terreno dell�Euganeo, anche se perdere un derby non � mai il massimo della vita. D� fastidio a noi e naturalmente anche ai tifosi, a tutto l�ambiente. Per� voglio aggiungere che non mi pare il caso di emettere sentenze dopo due partite� continua Falzerano �e non vedo grosse differenze con un anno fa. Anzi, una c�� nell�inizio di stagione: abbiamo un punto in pi�, tre contro due. Quindi possiamo dire di aver cominciato meglio. Siamo lo stesso Venezia, abbiamo preso gol ma nel calcio capita�.

Archiviato il Padova e il sabato da dimenticare, adesso c�� subito da rimettersi in carreggiata, il calendario propone il turno di sosta ma tra undici giorni al �Penzo�, nell�anticipo di venerd� 14, non ci sar� un avversario semplice, Arriva il Benevento, neo retrocesso

e con fame di riscatto. �Speravamo di arrivarci senza aver perso� conclude Marcello Falzerano �non � andata cos� ma sar� un motivo in pi� per fare il massimo e portare a casa la vittoria�.

fonte: nuovavenezia.gelocal.it