Venezia, Garofalo: �Momento difficile, ma ne verremo fuori�

0
65 views

Senza tanti giri di parole, il momento del Venezia � delicatissimo, il gruppo ne � cosciente anche se non � abituato a stazionare nel fondo classifica. Ci sono due settimane per rimettersi in piedi, anche perch� al rientro dopo la sosta prevista per domenica 14, gli arancioneroverdi se la vedranno prima con il Verona al �Penzo� e poi scenderanno a Palermo, dove a giugno � svanito il sogno della finale dei playoff. Sembra passata una vita, sono appena quattro mesi ma � tutto cos� diverso. �Sabato siamo entrati bene in campo� spiega Agostino Garofalo, uno dei pochi a salvarsi in Umbria �anche se si affrontavano due squadre in un periodo non brillante. Entrambi eravamo contratti, visti i risultati precedenti. Dopo l�intervallo il Perugia � stato pi� bravo, mentre nel primo tempo ha sofferto il nostro palleggio, non riuscendo a venire avanti n� con gli interni di centrocampo n� con i terzini. Ma quando hanno alzato i tre attaccanti, ci hanno impedito di giocare. Poi se hai Melchiorri e Vido, giocatori importanti per la categoria, tutto diventa pi� facile�.

A guardare la classifica non c�� da stare allegri: in sei partite, una vittoria, su autogol in apertura di campionato, un pareggio raggiunto in rimonta, quattro sconfitte, di cui tre in trasferta. In piena lotta per non retrocedere. �Non � una bella situazione, inutile nasconderlo� continua l�esterno di sinistra �ma solo uniti e lavorando duro possiamo venirne fuori. Nella mia carriera, altre volte mi sono capitati periodi simili, serve pedalare e lavorare parecchio. Questa � l�unica risposta, sgomberare la testa, avere unit� d�intenti, perch� siamo gli stessi dello scorso anno�. Saranno due settimane fondamentali, al rientro dalla pausa, il calendario non sar� certo un alleato di Domizzi e compagni. E dopo Verona e Palermo, ci saranno, lontano dal �Penzo�, Cremonese e il derby col Cittadella. Se per affrontare questo ciclo in panchina ci sar� Vecchi o meno, presto lo sapremo. Certamente serve una sterzata da parte di tutti. �Non so cosa ci stia accadendo� continua Garofalo �perch� molti di noi sono qui da tempo e, anche se non abbiamo la bacchetta magica, dobbiamo rimboccarci le maniche. I pi� esperti del gruppo dovranno far capire ai giovani come uscire dal periodo
neroᄏ. Si capisce che Garofalo vorrebbe giocare subito contro il Verona, per spazzare via le nubi e reinserire la marcia per ripartire. ᆱRiceveremo il Veronaᄏ indica la strada ᆱe dovremmo prepararla come se fosse una finale, la gara della nostra vitaᄏ.

fonte: nuovavenezia.gelocal.it