Venezia, Geijo: �Se dovr� andar via sceglier� con calma�

0
32 views

Met� mese � trascorso, ma il mercato entrer� nel vivo nell�ultima settimana, anche se oggi il responsabile dell�area tecnica Leandro Rinaudo sar� a Milano, magari per accelerare la trattativa con l�Atalanta per Luca Vido. Venezia a caccia di attaccanti, almeno due come ha ribadito sabato Pippo Inzaghi, con Geijo e Mlakar in attesa del loro destino, anche se quello del giovane sloveno sar� il viaggio di ritorno verso Firenze prima di una nuova sistemazione. Anche Alexandre Geijo sembra con le valigie in mano e il trentacinquenne attaccante spagnolo, nato a Ginevra, conserva il tradizione humor parlando del suo futuro. �Posso andare, posso rimanere, lo so� ammette Geijo, �ne abbiamo parlato serenamente con i dirigenti, vediamo quali saranno gli sviluppi nei prossimi giorni. Conosco le regole del calcio, ho cambiato spesso squadra�.

Pro Vercelli, Padova, Livorno, squadre straniere, il nome di Geijo � stato abbinato a tanti club nelle ultime settimane. �Io non ho rifiutato nessuna proposta, ma siamo solo nella fase dei contatti, delle valutazioni. Non bisogna avere fretta, tante situazioni si risolvono nell�ultima settimana di mercato. Spagna e Svizzera? Potrebbe anche essere. Ho fatto presente alla societ� che in caso di partenza, non vorrei spostarmi troppo, ma esistono anche opzioni in quei due Paesi. So che il Venezia vuole rinforzarsi ed � giusto che lo faccia�. Alexandre Geijo ha cambiato societ� in stagione in corso. �Non mi � mai dispiaciuto cambiare, conoscere ambienti e persone nuove, ma io qua sto benissimo. Se dovr� rimanere, lo far� con entusiasmo�. Una stagione che Geijo vuole far girare in positivo a livello personale. �Ovvio che mi sarebbe piaciuto giocare di pi�, ma all�inizio sono stato frenato da alcuni problemi fisici. Ho chiuso l´anno con un bel febbrone al ritorno da Pescara, adesso sto di nuovo bene�. Infortuni, ma anche la squalifica di due giornate scontate con Salernitana e Cesena per l�espulsione nella finale della Supercoppa contro il Foggia. �Il bilancio del Venezia? Positivo, abbiamo 29 punti, nessuno ci ha mai messo sotto, solo un paio di squadre si sono rivelate superiori. Il finale � stato in calo, ma una flessione ci pu� stare. Le ultime partite sono pi� vicine nei ricordi e per questo le valutazioni non sono esaltanti, ma se avessimo compiuto un percorso inverso, finendo in crescita, ma sempre arrivando a 29 punti, tutti avrebbero giudicato positivo il nostro cammino�.

fonte: La Nuova di Venezia