Venezia, Vecchi: �Il ko con il Benevento potr� insegnarci a non fare certi errori�

0
59 views

Senza tanti giri di parole, Stefano Vecchi si aspettava qualcosa di pi� nelle prime tre gare di campionato, specie dopo il successo al debutto con lo Spezia. Poi Padova e Benevento hanno frenato l�inizio arancioneroverde e all�orizzonte c�� il Lecce, trasferta da non sottovalutare. Anzi. �Venerd� spiega il tecnico a bocce ferme �abbiamo concesso troppo nel primo tempo. Eravamo timorosi, poco aggressivi sui loro tre attaccanti. Alla lunga, siamo stati puniti oltre i nostri demeriti e il pareggio sarebbe stato pi� giusto�. Proprio nei primi 45 minuti si sono viste le difficolt� di Geijo e compagni nel battere a rete, tolte le due punizioni fuori area di Bentivoglio che hanno rischiato di beffare Puggioni, l�attacco ha fatto poco. Molto meglio nella ripresa, quando si sono sfruttate di pi� le fasce. �Se si sta troppo bassi� continua nell�analisi Vecchi �si ha pi� campo da percorrere. Per� qualche giocatore sta crescendo, ce la possiamo giocare con chiunque ma � chiaro che vorrei vedere un Venezia come quello del secondo tempo. Bisogna essere perfetti e non subire�. Finora Vecchi ha mantenuto la stessa filosofia di Inzaghi, cercando di non stravolgere lo schema con i tre centrali dietro e in mezzo al campo, due punte e altrettanti propulsori sulle fasce. �Il secondo tempo con il Benevento� continua Vecchi �ci ha dato qualche spunto su cui lavorare, anche se non possiamo inventarci un modulo troppo offensivo. Dopo l�intervallo, siamo entrati in campo senza nulla da perdere, giocando a viso aperto, mi auguro sia sempre cos�. Proprio lo 0-2 in chiusura di primo tempo e l�immediato 1-3 dopo la rete di Geijo, hanno trasformato il Benevento in un Everest da scalare, nonostante Marsura abbia avuto la clamorosa palla del pareggio all�ultimo respiro. �Il Benevento � tra le migliori squadre del campionato. Abbiamo subito tre reti e non possiamo permettercelo�.

Altro cruccio di questo inizio stagione sono gli infortuni, venerd� anche Pinato ha dovuto abbandonare il campo. �Non possiamo piangerci addosso� dice Vecchi �ma finora abbiamo vissuto delle settimane travagliate�. Dai giallorossi campani ai giallorossi pugliesi: sabato prossimo si andr�
a Lecce, altra piazza che ha fame di grande calcio e vuole tornare presto ai vertici. �Quest�anno la classifica sar� molto pi� corta� chiude Vecchi �perch� con un risultato positivo si potr� essere in zona playoff, viceversa in quella playout�.

fonte: nuovavenezia.gelocal.it