Verona, Grosso: �Finalmente si comincia!�

0
54 views

Le principali dichiarazioni dell´allenatore giallobl� Fabio Grosso, rilasciate in vista di Hellas Verona-Padova, 1a giornata di Serie BKT 2018/19.

�Siamo contenti di iniziare finalmente questa avventura. Si parte subito con un derby, quindi sappiamo quali insidie ci aspettano. Il nostro spirito deve essere lo stesso a prescindere dall´avversario. Siamo un gruppo quasi completamente nuovo e questo comporta un po´ di tempo per conoscersi, ma ci� non deve essere un alibi, dovremo farci trovare pronti. Le squadre che arriveranno fino in fondo saranno quelle che meglio sapranno gestire i fisiologici momenti di difficolt�. Formazione? Ho tanti bravi giocatori a disposizione, penser� fino alla fine alla migliore formazione possibile. Avendo un gruppo con cos� tanta qualit� a ogni partita ci saranno buoni giocatori in panchina, questa per noi � una grande opportunit� perch� le partite si vincono con chi inizia ma vengono determinate da chi subentra. Non � il modulo che determina l´identit�, ma bens� altre caratteristiche che vogliamo perseguire fino in fondo. Dopo Catania? Non ho mai pensato di non incontrare difficolt�, ci servono anzi per migliorare e alla base c´� la grande disponibilit� dei ragazzi a voler fare una grande stagione. Che partita mi aspetto? Il Padova verr� con una mentalit� forte e vorr� mettere in difficolt� una squadra di valore, noi dobbiamo pareggiare l´intensit� e l´energia degli avversari per poi far uscire le nostre qualit�. Sar� una partita difficile, ma dovremo essere bravi dalle difficolt� a venirne fuori. Tutti gli interpreti della rosa stanno meglio, stiamo migliorando in condizione e domenica possiamo fare una grande partita, perch� � importante partire con il piede giusto e ricreare quell´entusiasmo che vogliamo. Cosa penser� quando entrer� al Bentegodi? Sento la responsabilit� di rappresentare un grande club con una grandissima tifoseria alle spalle, quindi ogni giorno prover� a dare tutto quello che ho per fare ci� per cui sono venuto qui. Voglio trasmettere ai ragazzi la mia passione per il lavoro, deve essere la base per poi proporre le nostre qualit� tecniche. Quale sar� l´identit� del mio Verona? Quello a cui voglio arrivare � una squadra che abbia equilibrio in campo e che riesca a esprimere le qualit� dei propri interpreti�.

fonte: hellasverona.it