36^ giornata Serie C girone C – Risultati, tabellini e classifica

0
196 views

Anche la 36^ giornata del campionato di Lega Pro, Serie C girone C, vede una partita rinviata: si tratta del derby campano Cavese-Turris, con i corallini che hanno preso la decisione di utilizzare il “jolly” ancora a disposizione a seguito di alcuni casi Covid-19 nella propria rosa.

Risultati e tabellini della 36^ giornata del campionato di Serie C girone C

Bari – Palermo 2-2
31′ rig. Floriano (Pal), 55′ Santana (Pal), 75′ Mercurio (Bar), 90′ Perrotta (Bar)

Pareggio per 2-2 nel match tra Bari e Palermo.
Gli ospiti si portano in vantaggio al 31′ con l’ex rossonero Floriano – abile a battere Frattali su calcio di rigore – e raddoppiano al 55′ con il tiro potente e preciso sul primo palo di Santana che sorprende un poco attento portiere locale.
I “galletti” però non ci stanno ed agguantano il pareggio grazie al tiro dal limite dell’area del classe 2003 Mercurio e la zuccata vincente di Perrotta su cross dalla destra al 90′.

Bari (3-5-2): Frattali; Sabbione, Di Cesare, Perrotta; Ciofani (46′ Semenzato), De Risio, Maita, Marras, Rolando (58′ D’Ursi); Candellone (57′ Cianci), Antenucci (58′ Mercurio)
A disp: Marfella, Fiory, Dargenio, Celiento, Minelli, Lollo, Mané
All.: Carrera
Palermo (3-4-2-1): Pelagotti; Accardi, Peretti (60′ Lancini), Marconi (46′ Marong); Almici, De Rose (60′ Odjer), Luperini, Valente; Kanouté, Floriano (48′ Santana); Rauti (71′ Saraniti)
A disp.: Fallani, Doda, Martin, Silipo, Broh
All.: Filippi
Note – Ammoniti: Candellone, Di Cesare e De Risio per il Bari; Marconi, Accardi e Lancini per il Palermo.

Casertana – Juve Stabia 2-3
7′ Berardocco (JvS), 18′ Vallocchia (JvS), 51’ Cuppone (Cas), 52’ Marotta (JvS), 67’ Castaldo (Cas)

La Juve Stabia fa suo il derby campano importantissimo per la zona play-off, imponendosi per 3-2 sul campo della Casertana.
Le “vespe” pungono al 7′ con il sinistro di Berardocco su assist di Vallocchia ed al 18′ con lo stesso Vallocchia che finalizza una ripartenza veloce.
Ad inizio ripresa, i “falchetti” riaprono il match al 51’ con il tap-in di Cuppone dopo la traversa di Castaldo, ma un minuto più tardi Marotta riporta i padroni di casa sul doppio vantaggio finalizzando un altro contropiede.
Castaldo riapre il match al 67’ insaccando al termine di una mischia in area, ma il risultato non cambia fino al triplice fischio.

Casertana (4-3-3): Zivkovic; Polito (58’ Buschiazzo), Ciriello, Carillo, Rillo; Izzillo (46’ Bordin), Santoro (46’ Varesanovic), Icardi; Pacilli (75’ Matos), Cuppone, Longo (46’ Castaldo)
A disp: Dekic, Bonagura, Saracino, De Sarlo, De Vivo, Matese, De Lucia
All.: Guidi
Juve Stabia (3-4-3): Farroni; Mulé, Troest, Caldore; Scaccabarozzi, Vallocchia (55’ Lia), Berardocco (54’ Bovo), Rizzo; Fantacci (70’ Borrelli), Marotta (69’ Cernigoi), Orlando (70’ Suciu)
A disp.: Russo, Gianfagna, Elizalde, Garattoni, Guarracino, Ripa, Esposito
All.: Padalino
Note – Ammoniti: Santoro, Pacilli, Polito, Castaldo e Bordin per la Casertana; Rizzo e Mulé per la Juve Stabia.

Catanzaro – Catania 2-0
75’ Di Massimo (Ctz), 86’ Baldassin (Ctz)

Il Catanzaro batte per 2-0 il Catania.
Entrambi i gol nell’ultimo quarto d’ora di gioco: al 75’ Di Massimo sblocca il parziale insaccando dopo un lancio lungo di Martinelli, al minuto 86 il gol della sicurezza è invece firmato da Baldassin con un preciso diagonale destro.

Catanzaro (3-4-2-1): Di Gennaro; Martinelli, Riccardi, Scognamillo; Pierno, Risolo, Baldassin, Gatti; Di Massimo (89’ Parlati), Carlini; Curiale (77’ Evacuo)
A disp: Branduani, Mittica, Grillo, Jefferson, Molinaro
All.: Calabro
Catania (4-3-3): Martinez; Calapai (82’ Manneh), Tonucci, Silvestri, Pinto; Rosaia (59’ Izco), Maldonado (81’ Albertini), Dall’Oglio; Russotto, Di Piazza (87’ Volpe), Reginaldo (60’ Golfo)
A disp.: Santurro, Sales, Claiton, Giosa, Zanchi, Piccolo, Vrikkis
All.: Baldini
Note – Ammoniti: Di Massimo e Pierno per il Catanzaro; Russotto per il Catania.

Cavese – Turris (rinviata)

Partita rinviata a mercoledì 28 aprile, a causa del contagio Covid-19 in atto nella rosa dei corallini.

Foggia – Paganese 0-1
81′ Mendicino (Pag)

Il Foggia cade per 1-0 in casa contro la Paganese, che era rimasto in 10 al 24′ per il rosso a Diop.
Decide il match il gol al minuto 81 di Mendicino. I “satanelli” avevano precedentemente colpito un palo con Dell’Agnello, precisamente al 54′.

Foggia (3-5-1-1): Fumagalli; Galeotafiore, Gavazzi, Agostinone; Kalombo (33’ Baldé, 64’ D’Andrea), Vitale, Rocca, Garofalo (80’ Said), Di Jenno; Curcio; Dell’Agnello (80’ Nivokazi)
A disp.: Mascolo, Jorio, D’Andrea, Moreschini, Iurato, Aramini, Turi
All.: Marchionni
Paganese
(3-5-2): Baiocco; Onescu, Schiavino, Sirignano; Carotenuto (64’ Cernuto), Zanini, Bramati, Volpicelli (72’ Gaeta), Mattia; Diop, Raffini (55’ Mendicino)
A disp.: Campani, Bovenzi, Esposito, Bonavolontà, Scarpa, Cigagna, Guadagni, Curci
All. Di Napoli
Note
– Ammonito: Zanini per la Paganese.
Espulso: Diop per la Paganese, per rosso diretto.

Potenza – Monopoli 2-1
21′ Gigli (Pot), 24′ Romero (Pot), 54′ rig. Mercadante (Mon)

Vittoria importante per 2-1 del Potenza sul Monopoli.
Uno-due rapido per i padroni di casa alla metà della prima frazione, in entrambi i casi su sviluppi di corner: prima Gigli batte di testa Taliento al 21′; poi Romero sfrutta la ribattuta della traversa su un nuovo colpo di testa di Gigli per insaccare il 2-0 al 24′. Gli ospiti riaprono il match con il calcio di rigore realizzato da Mercadante al 54′, ma il risultato non cambia più.

Potenza (4-3-1-2): Marcone; Coccia, Conson, Gigli, Panico; Zampa, Bucolo, Bruzzo (74′ Coppola); Ricci (74′ Di Livio); Romero, Salvemini (90′ Baclet)
A disp: Santopadre, Sandri, Mazzeo, Nigro, Fontana, Volpe, Di Somma, Cavaliere
All.: Gallo
Monopoli (3-5-2): Taliento; Riggio, Bizzotto, Mercadante; Tazzer (63′ Viteritti), Piccinini, Iuliano (81′ Isacco), Paolucci, Liviero (63′ Guiebre); Starita (71′ De Paoli), Bunino (46′ Soleri)
A disp.: Menegatti, Arena, Nicoletti, Zambataro, Currarino, Nina
All.: Scienza
Note – Ammoniti: Bucolo, Panico e Salvemini per il Potenza; Iuliano per il Monopoli.

Teramo – Bisceglie 2-0
8′ Bombagi (Ter), rig. 51′ Arrigoni (Ter)

Il Teramo archivia la pratica Bisceglie con un 2-0.
Padroni di casa in vantaggio al minuto 8 con il diagonale rasoterra di Bombagi che non lascia scampo a Spurio. Il raddoppio giunge dal dischetto, con Arrigoni che al 51′ spiazza il portiere ospite.

Teramo (4-4-2): Lewandowski; Piacentini, Soprano, Trasciani, Cappa; Ilari, Arrigoni (86′ Di Francesco), Santoro, Costa Ferreira; Bombagi, Kyeremateng (65′ Birligea)
A disp: Valentini, Bellucci, Furlan, Lombardi, Mungo, Gerbi, Pinzauti
All.: Paci
Bisceglie (4-4-2): Spurio; Priola (61′ Tazza), Altobello, Vona, Giron; Sartore, Cittadino (76′ Pedrini), Maimone, Mansour (83′ Vitale); Makota (76′ Zagaria), Rocco (61′ Cecconi
A disp.: Russo, De Marino, Gilli, Bassano, Ferrante, Casella, Musso
All.: Bucaro
Note – Ammoniti: Ilari e Cappa per il Teramo; Altobello e Vona per il Bisceglie.

Vibonese – Avellino 2-0
19′ Pugliese (Vib), 90’+6 Tumbarello (Vib)

La Vibonese trova un importante vittoria in chiave salvezza con il 2-0 sull’Avellino.
Padroni di casa in vantaggio al 19′ con Pugliese che supera Forte dopo aver ricevuto il filtrante di Parigi.
Dopo il palo al 61′ colpito da Laaribi su punizione ed il calcio di rigore di Pugliese respinto da Forte al 74′ per i calabresi, i campani impattano un palo ed una traversa nella stessa azione al 75′ sul colpo di testa di Errico ed il tentativo di Fella, poi al 96′ giunge il definitivo 2-0: è Tumbarello a finalizzare un rapido contropiede e porre i titoli di coda al match.

Vibonese (3-5-2): Mengoni; Sciacca, Vergara, Bachini; Ciotti, Cattaneo, Pugliese (85′ Tumbarello), Statella (54′ Laaribi), Mahrous; Spina (59′ Plescia), Parigi (59′ La Ragione)
A disp: Curtosi, Marson, Redolfi, Murati, Falla, Di Santo, Mancino, Fomov
All.: Roselli
Avellino (3-5-2): Forte; Rocchi (46′ Rizzo), Miceli, Illanes (78′ Laezza); Ciancio, Aloi, De Francesco, D’Angelo (65′ Errico), Adamo (46′ Baraye); Fella, Maniero (33′ Bernardotto)
A disp.: Pane, Leoni, Capone
All.: Braglia
Note – Ammoniti: Pugliese, Sciacca e Vergara per la Vibonese; Fella, Illanes, Aloi, Baraye e Bernardotto per l’Avellino.

Virtus Francavilla – Viterbese 0-0

Termina 0-0 tra Virtus Francavilla e Viterbese.
Portieri attenti ed attaccanti poco precisi: il risultato non si sblocca e la partita termina con un pareggio che non serve a nessuno.

Virtus Francavilla (3-5-2): Costa; Celli, Pambianchi (62′ Marino), Caporale; Calcagno (78′ Miccoli), Carella, Franco (78′ Zenuni), Tchetchoua (69′ Mastropietro), Nunzella; Ciccone (62′ Maiorino), Vazquez
A disp: Crispino, Negro, Castorani, Sparandeo, Adorante
All.: Colombo
Viterbese (4-3-3): Daga; Baschirotto, Mbende, Camilleri, Urso; Zanon (62′ Ammarì), Salandria (90′ Sibilia), Adopo (85′ Besea); Simonelli (85′ M. Menghi), Rossi (62′ Tassi), Tounkara
A disp.: Bisogno, Bianchi, Falbo, Porru
All.: Maurizi
Note – Ammoniti: Celli e Marino per la Virtus Francavilla; Zanon e Camilleri per la Viterbese.

Ha riposato la Ternana

Classifica dopo la 36^ giornata del campionato di Serie C girone C

87 – Ternana##
66 – Avellino##
61 – Catanzaro*##
60 – Bari##
55 – Juve Stabia*##, Catania (-2)##
48 – Teramo##
47 – Foggia*##, Palermo##
44 – Casertana##
40 – Monopoli*##, Viterbese##
38 – Virtus Francavilla#, Potenza#
35 – Turris*##, Vibonese##
30 – Paganese##
27 – Bisceglie##
19 – Cavese*##
* – Una partita in meno
# – Ha già riposato