ASSIST in tempo reale torna lunedì sera

0
17 views

ASSIST in tempo reale vi dà il benvenuto. E´ da poco iniziata la trentaquattreesima puntata del settimanale sportivo di TELERADIOERRE. Buona sera anche dagli ospiti Massimo Marsico e Carmine Pecorella oltre che da Lello Scarano, Tatiana Bellizzi, Enrico Ciccarelli e Roberto Zarriello. In tribunetta c´è il Foggia Incedit (formazione di terza categoria). In studio giunge anche Michele Vaira (che potrà aiutarci a capire tecnicamente le motivazioni del fallimento del Foggia Calcio) , mentre vi invitiamo a votare numerosi il gol più bello dell´ultima tranche del campionato. Il più suffragato contenderà alla marcatura di Da Silva in Foggia-Vis Pesaro e a quella di Del Core in Foggia-Acireale la “corona” di gol più bello del campionato. Nel sondaggio si cimentano anche gli ospiti: Marsico e Pecorella votano il gol di Faieta, Vaira e Ciccarelli preferiscono quello di De Zerbi al Martina. Applausi anche per il Lecce del foggiano Delio Rossi, che ha raggiunto la matematica permanenza in serie A. Breve e veloce commento sulla sconfitta patita dal Foggia a Teramo. Afferma Massimo Marsico: “Squadra figlia del momento che il calcio della nostra città sta attraversando. Vorremmo ora un Foggia diverso, ma non me la sento di condannare il comportamento di chi sta vivendo un momento difficile professionalmente. Io però farei un applauso ai tifosi anche ieri encomiabili nel sostenere la squadra a Teramo”. Aggiuge Pecorella: “E´ mancata la concentrazione, ma oramai credo bisogna essere comunque grati a questo gruppo. Il fallimento è un fatto grave, gravissimo e fra qualche settimana ce ne renderemo tutti conto”. In onda ora uno stralcio di “Turista per calcio”; accontentiamo così anche qualche nostro utente del muro. Sguardo al Top rossonero; guida ancora Lillo Catalano. Due settimane ancora per decidere il vincitore finale. Prima di tuffarci nel discorso societario, spazio al Foggia Incedit, società neonata…ma già…con un grande passato per il glorioso nome. Ultima parte, spazio alla questione societaria introdotta da un servizio di Roberto Zarriello. Ciccarelli afferma, rispondendo a una domanda di un utente del muro: “Non ha cambiato idea e ritengo che certi personaggi non si siano ancora allontanati definitivamente dal Foggia. Bisogna smetterla di parlare di fotocopie di assegni e cose di questo genere. Cambiare pagine e a far diventare produttivo ciò che c´è intorno al Foggia. Provo a pensare ad una rivalutazione dello Zaccheria”. Intanto dieci anni fa, ironia della sorte, dieci anni fa il Foggia si giocava la coppa Uefa con il Napoli. In onda un vecchio servizio riguardante quella partita. Vaira riprende il discorso fallimento: “Stamani ho incontrato Finiguerra e abbiamo commentato il fallimento. Il motivo principale è la cronica insolvenza e la mancanza di denaro. Senza l´istanza di fallimento di Finiguerra il Foggia sarebbe fallito ugualmente, con tutta probabilità. Quella di Finiguerra (che non è nella veste di amministratore) non è stata l´unica desistenza. Il Foggia è fallito, per quanto è scritto nella sentenza, nella veste del dottor Antonio Vitale. La cosa più gravè , si legge nel verdetto del collegio giudicante,è la precaria pendenza nei confronti dello stato e dell´erario. Inoltre la ricapitalizzazione non è stata realizzata neppure in parte”. Aggiunge Vaira: “Mi permetto di esprimere un parere e di rimarcare che il Foggia non è fallito per l´istanza di fallimento di Finiguerra”. Ora si pensa futuro. Venerdì ci sarà la vendita con incanto, ma già si presume che questa andrà deserta. Apparentemente vi sono due gruppi interessati al Foggia, ma sembra che nessuno sia interessato a presentare offerte per la vendita di venerdì. Aggiunge Marsico: “Credo e temo che in federazione conterà molto anche il fatto che a Foggia in venti anni vi sono stati due fallimenti. Per questo occorre più che mai un gruppo solido al timone di una nuova società che va creata comunque in tempi brevi”. Intanto viene proclamato miglior gol dell´ultima tranche del campionato quello di De Zerbi in Foggia-Martina 3-3. “Pronostico” finale sull´asta di venerdì. Come andrà a finire? Abbottonato Michele Vaira che non si pronuncia, più diffidente Pecorella che dice: “Credo che la salvezza del Foggia passi ancora dal Lodo Petrucci. Io credo ancora in quella strada nuova”. Chiude Marsico “Dopo esserci sempre illusi inutilmente, speriamo che una volta almeno possiamo avere una sorpresa in positivo”. Le speranze di Marsico sono le sperenze di tutti tifosi foggiani. Buona notte da ASSIST in tempo reale