Calciomercato: Di Gennaro sceglie la Pistoiese. Gli arancioni seguono anche Coralli

0
22 views

Lui non ha dubbi. «Voglio venire a Pistoia – dice Francesco Di Gennaro – ad ogni costo». E lo dice convinto, come se la cosa fosse semplicissima. Per Francesco Di Gennaro il capitolo Lucca è definitivamente chiuso. Dopo un anno esatto dal suo arrivo alla società rossonera, è pronto ad andarsene senza rimpianti. Una bella stagione, quella passata, che poteva preludere ad una definitiva esplosione, che però non c’è stata per tante motivazioni. Ma i ventitrenne attaccante è inseguito da alcune società di serie B, come il Brescia o il Pescara, ed una fila infinita di serie C tra le quali Foggia, Manfredonia, Ternana e Martina.
Per lui però c’è solo una squadra alla quale direbbe subito sì. «È la Pistoiese – afferma deciso – della quale apprezzo soprattutto la serietà della società e la competenza dei suoi tecnici. Pistoia sarebbe la mia soluzione ideale, anche perché nel girone B non voglio andare». Una specie di rivincita, per la punta napoletana che in questa stagione non è riuscito ad imporsi, anche per divergenze di opinioni con mister Pea. Allora, non c’è altro da fare che aspettare. «Un paio di giorni – aggiunge – che rientri in sede il presidente, con il quale ho un bel rapporto e che sono sicuro mi saprà accontentare. Sono io che devo decidere il mio futuro». In attesa degli sviluppi della situazione sul fronte Di Gennaro, la Pistoiese sta con gli occhi ben addosso a Claudio Coralli, suo compagno di squadra. Coralli è in prestito a Lucca, ma è di proprietà dell’Empoli. Ed anche in sede della società biancoazzurra si attendono le decisioni della Lucchese e del giocatore.
«Siamo a conoscenza – dice il segretario generale dell’Empoli, Stefano Calistri – di un interessamento della Pistoiese, una piazza importante a noi gradita, ma aspettiamo le decisioni del giocatore e della società rossonera».
Intanto, i due attaccanti in forza alla Lucchese ieri non si sono allenati per la difficile situazione societaria.
Fonte: www.c1siamo.org

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui