Colpaccio del Carpi a Perugia, Verona in testa: i risultati degli anticipi della quinta giornata

0
53 views

In attesa della gara del Foggia che questa sera affronter� il Padova allo Zaccheria, queste sono le altre gare disputate in questo turno infrasettimanale valido per la quinta giornata del campionato di serie B:

Cittadella-Benevento 0-1: ai sanniti basta il gol di Asencio al 37ᄡ del primo tempo su assist di Insigne che aveva portato avanti unᄡazione di contropiede sulla destra. Nella ripresa espulso Venturato per proteste, dopo che i veneti avevano invocato due rigori non concessi dallᄡarbitro.

Brescia-Palermo 2-1: doppietta di Donnarumma nel primo tempo, in soli due minuti, tra il 27� e il 29, siglata sfruttando in occasione della seconda rete una indecisione della difesa ospite. Accorciano le distanze i rosanero all�86� con Moreo, anche stavolta con la complicit� della difesa delle rondinelle. Ma non c�� pi� tempo e finisce con la prima sconfitta in campionato dei siciliani, che coincide con la prima vittoria dei lombardi.

Livorno-Lecce 0-3: tutto facile per i salentini che espugnano il “Picchi”, il cui manto erboso � in pessime condizioni: prima segna La Mantia al 15� sfruttando di testa un cross proveniente da calcio d�angolo. Poi la doppietta di Palombi in contropiede tra il 47� e il 58� in contropiede mette in ghiaccio i tre punti. Difesa amaranto non esente da responsabilit� in occasione delle marcature dei giallorossi.

Perugia-Carpi 0-1: colpaccio degli emiliani che vanno a vincere al Renato Curi: Moscati sbaglia il rigore che nel primo tempo poteva portare in vantaggio il grifo. Mokulu punisce la squadra di Nesta e porta in vantaggio gli ospiti al 75ᄡ, sfruttando lᄡassist di Arrighini. Tre punti pesantissimi per la squadra di Castori.

Pescara-Crotone 2-1: Mancuso porta in vantaggio gli abruzzesi al 18� su assist di Memushaj. In apertura di ripresa � Benali a trovare il pareggio con un gol strepitoso da centrocampo che beffa Fiorillo. Ma la gioia dei pitagorici dura poco perch� cinque minuti dopo � ancora Mancuso a finalizzare un contropiede e, servito da Brugman, insacca sotto la traversa il gol che vale tre punti e la seconda posizione in classifica.

Salernitana-Ascoli 1-1: all�Arechi segna prima Ninkovic dopo soli 8� trasformando un calcio di punizione con una parabola perfetta su cui Micai non pu� nulla, poi c�� il pareggio siglato al 61� da Di Tacchio che sfiora di testa una punizione tagliatissima di Mazzarani, con la sfera che si insacca alle spalle di Perucchini.

Verona-Spezia 2-1: grande rimonta dei veneti, i quali vanno sotto nel primo tempo a causa del gol di Bidaui che al 39� sfrutta un assist di Okereke. Pareggio quasi istantaneo di Matos che rimette tutto a posto al 42�. Nella ripresa, al 77�, arriva il gol del vantaggio scaligero siglato da Zaccagni su assist sempre di Matos. Giallobl� che volano in solitaria al primo posto in classifica.