Cosa deve fare Coccimiglio per garantire il professionismo al Foggia?

0
25 views

Il patron dell´U.S.Foggia, Giuseppe Coccimiglio, ha dichiarato con fermezza di voler tentare ogni mossa per poter garantire il calcio professionistico a Foggia. A caldo, dopo l´incontro in Federazione, era apparso amareggiato e sconfortato, ma già dopo qualche ora, nella tarda serata di mercoledì 16, le sue dichiarazioni segnalavano una ritrovata carica. Non si conoscono i particolari delle condizioni dettate dalla F.I.G.C., ma pare che le possibilità di accedere alla serie C1 non siano naufragate del tutto. Probabilmente è una questione di vecchie debitorie, di pendenze INAIL ed IRPEF e di fidejussioni. Anche il parco giocatori ed i relativi contratti potrebbero avere un ruolo chiave per il destino del club rossonero. Infatti, in tutta fretta, i calciatori sono stati convocati da Coccimiglio per questo fine settimana. Molti arriveranno già domani e qualcuno si farà rappresentare dal proprio agente. I motivi precisi della convocazione sono al momento ignoti (almeno nei particolari). Gli stessi giocatori contattati hanno dichiarato di non conoscere gli argomenti che saranno trattati con la dirigenza foggiana. Si potrebbe argomentare sulle liberatorie e sulla rinegoziazione dei contratti. Nelle prossime ore sapremo certamente di più. Ma tutti si chiedono: cosa dovrà fare Coccimiglio per poter ambire alla C1 o alla C2? Su questi particolari vige il riserbo assoluto. Un fatto è comunque certo, il patron rossonero è arrabbiatissimo con qualcuno che ha mal gestito l´intera vicenda, a partire dall´acquisizione dei beni attivi della fallita Foggia Calcio Srl. Anche sul nome di questo personaggio c´è il riserbo totale. In definitiva, la sensazione che si ha sulla vicenda, per dirla in maniera semplice, e che con la Federazione si possa “dialogare” (o forse trattare) con una scaletta ed una ventaglio ristretto di possibilità. Gli ingredienti della ricetta vincente, probabilmente, sono i già citati: debiti pregressi, fidejussioni e contratti con tesserati. Ancora i soliti antipatici termini che hanno logorato e sfiancato la tifoseria foggiana negli ultimi tormentati mesi di vita del Foggia Calcio Srl. Coccimiglio deve ancora cominciare la sua avventura foggiana è già si ritrova a dover vincere la sua partita più importante e difficile. Garantire il professionismo è l´obiettivo principale, la serie C1 sarebbe il massimo!