Cosenza-Livorno 1-1: Giannetti risponde a Tutino

0
55 views

Giochi bene e resti fermo al palo, モsfoderiヤ la peggior prestazione stagionale ed ecco che arriva il primo punto. Il Livorno esce dal San Vito di Cosenza con un pareggio (1-1) che, per come si era messa la partita, profuma quasi di vittoria.

Lucarelli fa riposare Diamanti e in attacco lancia l´inedito tandem formato da Raicevic e Murilo. Dopo un buon avvio (Murilo non sfrutta un retropassaggio suicida di Mungo) il Livorno esce progressivamente dal match. Il Cosenza schiaccia gli amaranto e al 36´ inevitabilmente arriva il vantaggio calabrese con Tutino, bravo ad approfittare di una dormita della retroguardia amaranto e a insaccare di testa con una spizzata di testa da zero metri. Il gol carica a mille i rossoblu, il Livorno sbanda spaventosamente e solo Mazzoni (peraltro acciaccato a causa di una distorsione causata dal disastroso terreno del San Vito) tiene in partita gli amaranto con un paio di interventi prodigiosi.

Nella ripresa la musica non cambia. Il Cosenza rallenta i giri del motore ma il Livorno � lento, molle e impreciso. I calabresi gestiscono senza rischiare praticamente nulla. Serve una scossa e allora Lucarelli decide che il momento di gettare nella mischia Diamanti e Giannetti. E� la chiave che fa girare il match. Alino �accende� la luce e il Livorno comincia a farsi vedere con pi� convinzione dalle parti di Saracco. E al minuto 84 arriva il gol del pareggio: Luci pesca Giannetti che di testa insacca. Il gol � una mazzata terrificante per il Cosenza che di fatto termina la sua partita in anticipo. Il Livorno ci crede e potrebbe perfino fare bottino pieno con Murilo che al termine di una mischia terrificante non trova la battuta a rete a colpo sicuro. Poi ci prova Diamanti con un bolida distanza impossibile. Il Cosenza sulle gambe prega solo che arrivi il prima possibile il fischio finale che arriva dopo tre minuti di recupero. Il Livorno non � bello ma muove la classifica. E, per il momento, va bene cos�.

COSENZA – LIVORNO 1-1

Cosenza (3-5-2): Saracco; Capela, Dermaku, Legittimo; Corsi, Bruccini, Mungo (18´ st Varone), Garritano, D´Orazio (27´ st Anastasio); Tutino (25´ st Di Piazza), Maniero.Panchina Cerofilini, Idda, Tiritiello, Pascali, Bearzotti, Perez, Baclet, Baez. Allenatore Braglia.

Livorno (3-5-2): Mazzoni; Gonnelli, Di Gennaro, Dainelli (29´ st Kozak); Maicon, Luci, Agazzi (15´ st Diamanti), Valiani, Porcino; Raicevic (15´ st Giannetti), Murilo. Panchina Romboli, Zima, Bogdan, Gasbarro, Iapichino, Maiorino, Soumaoro, Frick. Allenatore Lucarelli.

Arbitro Ros di Pordenone.

Reti 36´ pt Tutino (C) 41´ st Giannetti (L)

fonte: amaranta.it