Cuoghi a Calciofoggia.it:”Voglio una squadra sicura, la nostra classifica non è solo fortuna”

0
34 views

A ventiquattro ore dalla sfida al Lanciano Cuoghi spiega le sue scelte tattiche:”Giocheremo a quattro in attacco, ma per fare bene con questa formula i centrocampisti devono snaturare un pò le loro caratteristiche. Devono ripiegare e sacrificarsi molto per aiutare i compagni in fase difensiva. In difesa ho preferito Moi a Zaccanti perchè il primo è un destro naturale mentre il secondo è un mancino. Pagliarulo, invece, lo vedo più come laterale di difesa”. Il tecnico chiede una reazione dopo la sconfitta di domenica scorsa:”Dopo la giornata storta di Terni voglio vedere i miei ragazzi sicuri. Voglio rivedere una squadra tranquilla e serena, non nervosa”. Poi Cuoghi analizza il campionato fin qui disputato:”La classifica al momento credo che rispecchi pienamente i valori delle squadre in campo. Ribadisco che il nostro obiettivo principale sono i play off, anche se, visto che siamo in vetta, proveremo a restarci fino alla fine. Da quello che leggo, però, sembra che la nostra squadra sia fatta da fuoriclasse mentre le altre hanno calciatori scarsi. Mi viene da ridere quando colleghi con otto e più punti di distacco da me dicono che il Foggia vive sulle individualità ed è solo fortunato. Questa gente è addirittura penosa nel suo comportamento”. Durante la conferenza stampa un cronista fa notare al tecnico come per l´ennesima volta nella stagione, ai rossoneri sia stata assegnato un membro della terna arbitrale di Salerno. Cuoghi risponde cosi:”Non guardo mai chi è l´arbitro prima di una gara. Apprendo da voi che sarà della sezione arbitrale di Salerno (Sig. Baratta). Francamente credo che interessi poco alla Salernitana come va il Foggia -dice ironico il tecnico-, in quanto dovrebbero preoccuparsi più della Cavese che delle prime tre”.