Fidelis, occasione da non fallire contro il Melfi

0
28 views

Lo scarno bottino di 4 punti (in cinque gare) non soddisfa l´ambiente calcistico andriese in considerazione delle prove poco brillanti sciorinate contro Catanzaro e Taranto. La sconfitta in terra ionica ha fatto scattare un campanello d´allarme ma per l´Andria si presenta un´opportunit� pi� unica che rara per allontanare i venti di crisi: la sfida interna al cospetto del pericolante Melfi nel consueto posticipo serale della domenica (ore 20.30).

Per il match dello stadio “Degli Ulivi” Giancarlo Favarin potr� contare su Annoni e Cianci che hanno smaltito i rispettivi acciacchi; nessuno squalificato tra gli azzurri come anche tra i lucani che, per�, non disporranno del funambolico Mangiacasale che deve smaltire i postumi di un delicato intervento subito nei mesi scorsi. Nel pomeriggio di gioved� si � svolto il “Fidelis Day” – presso lo store ufficiale del club -per la gioia di numerosi piccoli supporters andriesi che hanno avuto la possibilit� di incontrare Berardino, Fall, Mancino ed altri calciatori.

Il Melfi � stato ripescato nel corso dell´estate a seguito della retrocessione in serie D patita al termine dei playout contro il Martina. I gialloverdi sono alla quattordicesima partecipazione consecutiva ad un torneo professionistico (tra C2, Seconda Divisione e Lega Pro unica) e mirano, come sempre, a raggiungere la permanenza nella categoria. A disposizione di mister Romaniello ci sono alcuni elementi di spessore come l´ex Bari Giorgio Di Vicino, Gragnaniello, De Giosa, Edoardo Defendi a cui si sommano validi giovani (Gammone, Pompilio) e gli ex Fidelis De Vena e Paterni. I potentini stazionano nei bassifondi della graduatoria a quota 3 anche a causa della penalizzazione di un punto.

Nella scorsa stagione Andria-Melfi termin� con un pareggio senza reti, un´autentica costante per la formazione allenata da D´Angelo. Il match sar� diretto da De Angeli di Abbiategrasso coadiuvato da Mansi di Nocera Inferiore e Severino di Campobasso. La societ� del presidente Montemurro si augura che il pubblico locale non si faccia condizionare dai recenti risultati negativi supportando il pi� possibile gli uomini in campo.

fonte: andriaviva.it